Carroponte: ultima settimana di grandi live con Fabrizio Moro, Bugo, Baustelle e molti altri

La stagione 2017 volge al termine con questi imperdibili appuntamenti

CARROPONTE 2017CARROPONTE 2017

A salutare un altro anno del festival sestese Carroponte e a dare l’arrivederci al pubblico ci penseranno le rime di Guido Catalano (5 settembre), l’intenso live di Fabrizio Moro (6 settembre), il “fantautore” Bugo (7 settembre) e la grande festa di Radio Popolare con Tommy Kuti, Diodato, Bombino e Le Luci
della Centrale Elettrica (8 settembre). Per gli ultimi due giorni, spazio ai Baustelle (9 settembre) e al doppio live Lo Stato Sociale + Ex-Otago (10 settembre).

Di seguito tutti i concerti :

Mercoledì 6 settembre
Fabrizio Moro
A Carroponte arriva uno dei più apprezzati cantautori italiani degli ultimi anni: Fabrizio Moro. Moro ha alle spalle una ventennale carriera, cominciata nel 1996, con all’attivo otto album in studio e la raccolta Atlantico Live. Oltre all’edizione del 2017, durante la quale il brano Portami via ha ricevuto la Menzione Premio Lunezia per Sanremo come miglior testo in gara nella sezione Campioni, Moro ha già partecipato a quattro Festival di Sanremo come cantautore e due come autore: vince nel 2007 tra le Nuove Proposte con Pensa, brano con il quale si aggiudica anche il Premio della Critica Mia Martini econquista il podio nel 2008 tra i Campioni con Eppure mi hai cambiato la vita. Nel corso degli anni, diversi suoi brani sono stati utilizzati come colonnesonore per spot, documentari, campagne sociali, serie e programmi TV. Ad aprire il concerto, l’esibizione live di Eman.
Inizio concerto: 21.30
Biglietti in prevendita: 22€ + ddp
Biglietti in cassa: 25€

Giovedì 7 settembre
Bugo
Uno degli autori più amati del panorama indipendente italianoapre la quattro giorni conclusiva di Carroponte: Bugo, classe 1973, è Cristian Bugatti. Inizia a suonare già avent’anni, iniziando una carriera che lo porterà a distinguersi come cantautore eccentrico sempre in fuga dalle banalità e dai cliché degli anni 2000, grazie alle sue rime allucinate, paradossali e dalle mille interpretazioni. Definito negli anni con aggettivi ed etichette che hanno tentato di descriverlo, sintetizzarlo e collocarlo musicalmente, Bugo per i suoi estimatori è soprattutto un ispirato e ricercato fantautore.
Inizio concerto: 21.30
Ingresso gratuito

Venerdì 8 settembre
All you need is live: la festa di Radio Popolare
Tommy Kuti, Diodato, Bombino, Le Luci della Centrale Elettrica
La festa-concerto di Radio Popolare tornaa Carroponte con quattro live da nonperdere. A inaugurare la serata, alle 19.30, Tommy Kuti e il suo rap afroitaliano, fiera sintesi espressiva delle sue origini nigeriane e del suo accento bresciano. A seguire, sul palco, Diodato, cantautore pugliese dal timbro cristallino e dalla spiccata sensibilità capace di interpretare canzoni proprie e altrui con un inconfondibile ed emozionante eclettismo. Il terzo a esibirsi è Bombino, interprete originario del Niger e di etnia tuareg che con la sua chitarra è capace di unire Mississippi e Niger in un unico fiume. Headliner della festa di Radio Popolare sono Le Luci della Centrale Elettrica: il progetto di Vasco Brondi che già dal suo primo disco ha raccolto l’interesse di molti. Il suo ultimo, quinto, disco Terra è un album maturo, pieno di influenze e ispirazioni diverse. Canzoni intense e potenti, che fanno nascere realtà parallele, meticce, immaginifiche e che si realizzeranno sul palco di Carroponte.
Inizio concerti: 19.30
Biglietti in prevendita: 20 € + ddp
Biglietti in cassa: 20 €

Sabato 9 settembre
Baustelle
Arriva a Carroponte il tour dei Baustelle che ha seguito l’uscita del loro settimo album in studio, L’Amore e la Violenza. Il trio è formato da Francesco Bianconi (voce, chitarre, tastiere), Rachele Bastreghi (voce, tastiere, percussioni) e Claudio Brasini (chitarre). Con loro sul palco Ettore Bianconi (elettronica e tastiere), Sebastiano De Gennaro (percussioni), Alessandro Maiorino (basso), Diego Palazzo (tastiere e chitarre) e Andrea Faccioli (chitarra). Il loro ultimo lavoro, uscito quest’anno, comprende i singoli Amanda Lear e IlVangelo di Giovanni e Betty. Così scrive Bianconi a proposito del brano: “Sono amico di Betty, usciamo insieme. Andiamo agli aperitivi e ai concerti, incontriamo persone per strada, nei bar e nelle camere da letto. Abbiamo profili memorabili e foto che non riusciamo a stampare. Vorremmo sedurre il mondo. A lei piace una musica, a me un’altra. Spesso facciamo le cose che non vorremmo fare. Quando non stiamo insieme la spio. Come lei, senza un motivo a volte rido e a volte piango. Sono arrivato a una conclusione: Betty sono io”. Un live raffinato e coinvolgente li vedrà esibirsi sul palco di Sesto San Giovanni. Il concerto sarà anche trasmesso in diretta da Radio 2.
Inizio concerto: 21.30
Biglietti in prevendita: 20 € + ddp
Biglietti in cassa: 25 €

Domenica 10 settembre
Lo Stato Sociale + Ex-Otago
La stagione di Carroponte volge al termine e per festeggiare l’ultimo capitolo di un’altra fantastica estate, salgono sul palco due tra le formazioni italiane del momento: Ex-Otago e Lo Stato Sociale. A inaugurare il Closing Party, la band genovese che ha omaggiato la sua città intitolando l’ultimo album come un suo quartiere: Marassi è il disco che ha portato gli Ex-Otago per tutta Italia, facendo registrare alla band un gran numero di sold out tra l’entusiasmo crescente da parte del pubblico.
Per Lo Stato Sociale quella a Carroponte è anche la data di chiusura del tour. Una doppia festa dunque, che vedrà il gruppo bolognese portare sul palco braniestratti sia dai precedenti album che dall’ultimo disco, Amore, lavoro e altri miti dasfatare. Ali, Bebo, Lodo, Carota e Checco sono pronti a far ballaretutto Carroponte e a salutarlo, per quest’anno, nel migliore dei modi.
Inizio concerto: 21.30
Biglietti in prevendita: 12 € + ddp

SERATE SPECIALI

Martedì 5 settembre
Guido Catalano
Il poeta, scrittore e performer torinese Guido Catalano fa tappa a Sesto San Giovanni con il suo Ogni volta che mi baci muore un nazista tour. Il tour prende il nome dall’ultimo libro uscito quest’anno per Rizzoli. Il volume uscito a quattro anni di distanza dall’ultima raccolta di poesie firmata da Guido Catalano (Piuttosto che morire m’ammazzo – Miraggi Edizioni, 2013) segna il ritorno del poeta dopo un appassionante viaggio nel mondo della prosa, culminato con la pubblicazione del primo e fortunatissimo romanzo D’amore si muore ma io no (Rizzoli – 2016). Nelle oltre 300 pagine di Ogni volta che mi baci muore un nazista, Catalano ha raccolto 150 poesie inedite per un nuovo coinvolgente viaggio fatto di dialoghi tra innamorati, indomabili versi, travolgenti emozioni e un pizzico di erotismo. Il tutto restando fedele al suo stile unico, un modo inconfondibile di raccontare l’amore fortemente legato al carattere decisamente sui generis dell’autore torinese che, a modo suo, stravolge le regole dei classici reading per trasformarli in veri concerti diparole.
Inizio spettacolo: 21.30
Biglietti in prevendita: 10 € + ddp
Biglietti in cassa: 15 €

(Visite 1 times, 1 visits today)

Se vuoi rimanere aggiornato su Carroponte: ultima settimana di grandi live con Fabrizio Moro, Bugo, Baustelle e molti altri iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*