Teatro Martinitt di Milano: la stagione 2018/2019

Riparte la stagione al Teatro Martinitt di Milano. Il cartellone dell’edizione 2018/2019 prende il via il 27 settembre con la commedia brillante “L’Inquilino” per chiudersi il 2 Giugno con (S)Pie in Missione.

Teatro Martnitt, MilanoTeatro Martnitt, Milano

Riparte la stagione al Teatro Martinitt di Milano. Il cartellone dell’edizione 2018/2019 prende il via il 27 settembre con la commedia brillante “L’Inquilino” per chiudersi il 2 Giugno con (S)Pie in Missione.

La Programmazione del Teatro Martinitt di Milano

STAGIONE DI PROSA

DAL 27 SETTEMBRE AL 14 OTTOBRE 2018

L’INQUILINO

Categoria Fuoriclasse

di Enzo Casertano, diretto da Roberto D’Alessandro
Con Enzo Casertano, Massimo Pagano e Maria Chiara Cimini. Produzione I Due Della Città Del Sole & Nuove Frontiere Teatrali.

In un quartiere popolare, Massimo è in gravi difficoltà economiche. Il suo incubo peggiore è la vecchia
padrona di casa, che vuole riscuotere. Unica nota positiva? La vegliarda affida i solleciti di pagamento alla
nipote Chiara, amica di vecchia data di Massimo. Solidale con lui, lo aiuterà a trovare una soluzione: un co-
inquilino con cui dividere l’affitto. Entra così in scena Vincenzo, uomo mite ma misterioso. Massimo e
Chiara si imbarcheranno in strampalate indagini per scoprire se è veramente chi dice di essere. In una
girandola di colpi di scena, tra sospetti, amicizia, innamoramenti e cene a base di spigole all’acqua pazza,
emergerà la vera identità dell’inquilino. Ma ci sarà da fidarsi?

DAL 18 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE 2018

CHAT A DUE PIAZZE

Categoria Campioni
di Ray Cooney, versione italiana di Luca Barcellona.

Con Fabio Ferrari, Gianluca Ramazzotti e cast da definire. Produzione Cromofilm srl e Lea Martino.

Tutto va a gonfie vele per Mario Rossi, tassista, sposato da vent’anni con due donne contemporaneamente.
Mario ha due figli adorabili, Alice da una moglie e Giacomo dall’altra. Seguendo una precisa pianificazione
di orari e turni di lavoro, riesce per anni a nascondere la verità. Fino a quando i suoi due figli si conoscono
in chat e decidono di incontrarsi… A questo punto il povero tassista, aiutato dall’amico Walter, cercherà
con ogni mezzo di mantenere segreta la sua doppia vita. Ne segue una progressione di equivoci,
coincidenze e bugie che, con un ritmo infernale, ci porteranno a un finale inaspettato. Come in tutte le
farse di un maestro della comicità come Ray Cooney, vizi e debolezze umane danno lo spunto per creare un
meccanismo irresistibile di situazioni esilaranti che finiranno per implodere una dopo l’altra.

DALL’8 NOVEMBRE al 25 NOVEMBRE2018

L’HO FATTO PER IL MIO PAESE

Categoria Campioni

di Francesco Freyrie, Andrea Zalone e Antonio Cornacchione, diretto da Daniele Sala
con Antonio Cornacchione e Ippolita Baldini. Produzione La Bilancia.

Immaginate da una parte un donchisciotte senza soldi, sempre comicamente in lotta con la vita, con la
disdetta dell'affitto in una tasca e la lettera di licenziamento nell'altra, così disilluso da decidere di
compiere un gesto folle e disperato: rapire la Ministra e nasconderla in cantina. Lo fa per sé, per la sua
pensione… ma soprattutto lo fa per il suo Paese. Dall’altra parte la Ministra, stimata docente
universitaria, sposata con un finanziere ricchissimo, che vive secondo valori solidi e tradizionali. E’ entrata
in politica solo per fare un favore al Paese… ma un po’ anche a se stessa. Dall'urto tra questi due mondi si
scatenerà una tragicommedia appassionata, folle e contemporanea.

DAL 29 NOVEMBRE AL 16 DICEMBRE 2018

COGNATE

Categoria Campioni

di Eric Assous, diretto da Piergiorgio Piccoli

Con Anna Valle, Guenda Goria, Anna Zago, Denise Marzari, Nicolò Scarparo, Daniele Berardi e Marco
Barbiero. Produzione Teatro de Gli Incamminati e Theama Teatro.

Una cena: tre fratelli, le rispettive mogli e un ospite non previsto. L’atmosfera famigliare è scossa
dall’arrivo della segretaria di uno dei fratelli, invitata a sorpresa dalla moglie. La comparsa della
debordante e seducente creatura, che tutti e tre i fratelli hanno già avuto occasione di conoscere, scatena
un turbine di meschinerie e cattiverie. Risultato? Diffidenza nelle mogli e terrore nei mariti, che dopo un
primo, malcelato imbarazzo, cadranno nel panico. Le tre cognate coltivano i loro sospetti in un crescendo
di tensione, che esplode in una serie di colpi di scena. La famiglia si sgretola tra ripicche e rancori, per poi
ricomporsi in alleanze non prevedibili, fino all’insospettabile finale…

DAL 20 DICEMBRE 2018 AL 6 GENNAIO 2019

SINGLES

Categoria Fuoriclasse

di Rodolphe Sand e David Talbot, diretto da Rodolphe Sand
con Marco Cavallaro, Antonio Grosso, Claudia Ferri e con la voce di Paola Cortellesi. Produzione La
Bilancia.

Le tragicomiche avventure di un gruppo di amici, single non troppo convinti, in cerca del grande amore.
Amici da anni e soli da troppo, Giuliana, Antonio e Bruno, stanchi di ritrovarsi ai matrimoni dei loro ex,
decidono di dare una svolta alla propria esistenza, iniziando a frequentare locali per single, club sportivi e
imbattendosi in improbabili incontri al buio. Fra equivoci, esilaranti gag, timidi approcci e inaspettate
rivelazioni finiranno per incontrare il grande amore?

DAL 10 AL 27 GENNAIO 2019

NIENTE E’ COME SEMBRA

Categoria Fuoriclasse

di Piero Ferrarini, diretto da Guido Ferrarini

Con Alessandro Fornari, Andrea Zacheo, Aldo Sassi, Martina Valentina Marinaz e Federica Tabori.
Produzione Centro Culturale Teatroaperto/Teatro Dehon.

Parigi, ai nostri giorni. François ed Etienne sono una coppia omosessuale che vive una tranquilla esistenza
borghese. A causa dell’ostilità di un funzionario dell’Ufficio Imposte, François vede chiudere il proprio
salone di coiffeur, proprio quando Etienne necessita di denaro per intraprendere una nuova – e assai
particolare – attività nel campo della ristorazione. Disperati e senza prospettive, i due decidono di
raggirare Antoine, il ricchissimo zio di François, ingaggiando Marina, una prostituta che dovrà fingersi la
moglie di François. Ma le continue intromissioni della Signora Moreau, una vicina di casa vittima dei
tradimenti del marito, e il carattere non proprio accomodante del vecchio zio faranno precipitare i due in
un vortice di equivoci e situazioni paradossali, dove proprio niente… è come sembra!

DAL 31 GENNAIO AL 17 FEBBRAIO 2018

LA STORIA D’ITAGLIA

Categoria Fuoriclasse

di Alessandro Tirocchi, Maurizio Paniconi e Claudio Pallottini, diretto da Marco Simeoli
con Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi. Produzione Compagnia
Amo.

E se Romolo e Remo avessero avuto un terzo fratello? Tre alunni delle superiori presentano un lavoro di
gruppo, con la propria personale interpretazione della storia del nostro Paese. La professoressa decide di
farne un copione da mettere in scena e di obbligare i papà dei tre ragazzi a recitare con loro. Nemmeno
l’Unità però si fece in un giorno solo e, tra liti, tentativi di abbandono e colpi di scena, “La Vera Storia
d’Itaglia” rischia di non debuttare.Le prove mettono infatti a nudo la psicologia dei genitori-attori: il
rapporto coi figli, con la scuola e con l’essere genitori al giorno d’oggi. Lo spettacolo sarà l’occasione per
raccontare la Storia d’Italia in chiave comica, ma anche per riscrivere seriamente le proprie vite.

DAL 21 FEBBRAIO AL 10 MARZO 2019

SUORE NELLA TEMPESTA

Categoria Campioni
di Alessandro Fullin, diretto da Alessandro Fullin

Con Alessandro Fullin, Tiziana Catalano, Simone Faraon, Sergio Cavallaro, Paolo Mazzini e Sonia
Belforte. Produzione Musa srl-Compagnia NuoveForme.

Torino 1944: le truppe naziste invadono l’Italia. Nel convento di via Monginevro un gruppo di suore, “Le
Sorelle di Santa Tecla”, tentano di attraversare incolumi la Tempesta della Storia. Inutilmente: alla loro
porta bussano sia i tedeschi, sia persone in cerca di aiuto. Coinvolte così nella guerra, torturate dalla
fame, bombardate dagli americani, sorvegliate dalle SS, le nostre eroine con molta fortuna e granitica
fede riusciranno comunque a far navigare la loro piccola barchetta, per condurla infine in un porto sicuro.

DAL 14 MARZO AL 31 MARZO 2019

L’OPERAZIONE

Categoria Campioni

Di Stefano Reali, diretto da Stefano Reali
Con Antonio Catania, Nicolas Vaporidis, Maurizio Mattioli, Gabriella Silvestri, Marco Giustin.
Produzione Ginevra Media Prod.

Roma, luglio 1990, il giorno della semifinale Italia-Argentina dei Mondiali di calcio. Massimo, grazie a una
raccomandazione, riesce a farsi ricoverare nel reparto ortopedia di un grande ospedale. A 35 anni vuole
sottoporsi a una ricostruzione dei legamenti del ginocchio, altrimenti dovrà smettere di giocare a calcio.
Ma il suo compagno di stanza, Luigi, lo induce a riflettere sulla futilità di quell'intervento e sulle
centinaia di pazienti in lista d'attesa. Ma chi sono in realtà Luigi e Massimo? Sullo sfondo si delinea un
"mercato di letti" ospedalieri… chi sarà il truffatore e chi il truffato? Tra moti di coscienza, compromessi e
scambi di favori, sospetti e simpatie, ne vedremo delle belle.

DAL 4 AL 21 APRILE 2019

39 SCALINI

Categoria Fuoriclasse

di John Buchan, adattato da Patrick Barlow e diretto da Leonardo Buttaroni
Con Alessandro Di Somma, Diego Migeni, Yaser Mohamed, Marco Zordan. Produzione AB Management.

Una pièce alla Fregoli: solo 4 attori, abili trasformisti, per ben 40 personaggi. Un quartetto affiatato -e
come potrebbe funzionare altrimenti?- interpreta, anche contemporaneamente, buoni, cattivi, uomini,
donne e persino oggetti inanimati. Un racconto serrato, incalzante e velocissimo, dalle pennellate noir, che
si ispira alla pellicola girata nel 1935 dal maestro del brivido Hitchcock. Gli ingredienti tipici del grande
Alfred ci sono tutti: l’umorismo graffiante, l’alta tensione e la suspense. E poi intrighi, gag esilaranti,
colpi di scena e citazioni cinematografiche…

DAL 25 APRILE AL 12 MAGGIO 2019

GENITORI IN AFFITTO

Categoria Fuoriclasse

di Fabrizio Nardi, Nico di Renzo, Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey
Libertino e Nazzareno Mattei, diretto da Fabrizio Nardi
Con Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino, Lorenza Giacometti. Produzione
Agricantus.

Questa è la storia di tre fratelli -Agostino, Giancarlo e Flavio- che, abituati ai vantaggi di una vita
indipendente e senza la presenza dei genitori, decidono di ristrutturare la casa in base ai propri bisogni.
Ma una notizia inaspettata scombinerà i loro piani: i genitori hanno deciso di risposarsi! Eccoli allora
costretti a complottare per mandare all’aria le nozze. Non senza coinvolgere Giovanni, un amico d’infanzia
chiamato a ristrutturare casa, e Rosy, la ragazza delle pulizie…

DAL 16 MAGGIO AL 2 GIUGNO 2019

(S)PIE IN MISSIONE

Categoria Fuoriclasse
di Lorenzo Riopi e Tobia Rossi, diretto da Paola Galassi
Con Ussi Alzati, Paola Giacometti, Monica Faggiani e Alessandra Ierse. Produzione La Bilancia.

A Phuket, in Thailandia, la missione di Suor Maria ospita tre sorelle venute dall’Italia per un convegno:
Suor Ida, Suor Piera e la severa Madre Luisa. Chivi, una giovane del luogo, chiede loro aiuto: è incinta e
teme per il suo bambino, dato che dove lavora come ballerina viene in realtà sfruttata come prostituta. Le
quattro suore vogliono aiutarla, ma l’unico modo per denunciare l’orribile racket è… fingersi prostitute.
Con coraggio e un pizzico di protagonismo daranno così il via a una vera e propria missione sotto copertura:
Operazione Maddalena.

Teatro Cinema Martinitt

Info e prenotazioni
TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10 – Parcheggio gratuito.

Teatro Cinema Martinitt Orario spettacoli

giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.

fino al 23 settembre lunedì-sabato 10-20, la domenica e tutto agosto chiuso.

Teatro Cinema Martinitt Biglietti

Ingresso: 26 euro categoria Campioni, 24 euro categoria Fuoriclasse. Varie riduzioni. Abbonamenti a partire
da 62 euro.

Come arrivare al Teatro Martinitt, Milano

via R. Pitteri, 58 • 20134 Milano • tel. 02.36580010 • www.teatromartinitt.it • info@teatromartinitt.it

Spettacoli Teatro Martinitt


Anna Bruno

Se vuoi rimanere aggiornato su Teatro Martinitt di Milano: la stagione 2018/2019 iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*