Piccolo Teatro Strehler: la stagione 2018/2019

Al Piccolo Teatro Strehler di Milano si riparte con la stagione 2018/2019. 17 spettacoli prodotti dal Piccolo Teatro (Piccolo Teatro Grassi, Strehler e Studio Melato. Sette nuove produzioni, dieci riprese. Contemporaneità e lunghissime teniture.

Locandina Piccolo Teatro Milano, stagione 2018/2019Locandina Piccolo Teatro Milano, stagione 2018/2019

Al Piccolo Teatro Strehler di Milano si riparte con la stagione 2018/2019. 17 spettacoli prodotti dal Piccolo Teatro (Piccolo Teatro Grassi, Strehler e Studio Melato. Sette nuove produzioni, dieci riprese. Contemporaneità e lunghissime teniture.

La Programmazione del Piccolo Teatro Strehler di Milano

dal  al 

Il miracolo della cena

Una donna eccezionale e la sua battaglia per sottrarre il Cenacolo alla follia della guerra. Sonia Bergamasco legge Fernanda Wittgens.

dal  al 

La tragedia del vendicatore

Per la sua prima produzione al Piccolo e in Italia, l’inglese Declan Donnellan, maestro della regia shakespeariana, sceglie La tragedia del vendicatoredell’elisabettiano Thomas Middleton: intrighi, corruzione, lussuria, narcisismo e brama di potere in una corte del Seicento spaventosamente contemporanea.

dal  al 

Un ricordo d’inverno

Le situazioni meno verosimili mostrano una straordinaria capacità di attrattiva: “Un ricordo d’inverno” vuole raggiungere ogni tipo di spettatore con una drammaturgia che costruisce innumerevoli ponti con il reale provocando sensazioni, sentimenti e riflessioni condivise e condivisibili.

dal  al 

Io Non Sono un Gabbiano

Nella drammaturgia di Òyes viene raccontata una società narcisista e basata sulla rappresentazione di sé. Da un simile inganno non può scaturire che la perenne infelicità cui tutti i personaggi paiono condannati, in un intreccio tra realtà e finzione che stravolge qualsiasi rapporto interpersonale.

Baile de Autor

Manuel Liñan, già applaudito al Piccolo negli anni scorsi e insignito dal Ministero di Cultura Spagnolo del prestigioso Premio Nacional de Danza, presenta il nuovo spettacolo che anticipa il tradizionale appuntamento di giugno con Milano Flamenco Festival.

dal  al 

Concerto per Amleto

Fabrizio Gifuni rende un personale omaggio al Principe di Danimarca in cui le molteplici voci dell’Amleto shakespeariano si intrecciano al potente affresco sonoro di Dmitrij Šostakovič nell’interpretazione dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Rino Marrone.

dal  al 

Le stagioni russe in Italia – Evgenij Onegin

Olga, Tatiana, Onegin, Lenskij: a partire dal romanzo di Pushkin, Rimas Tuminas sceglie una chiave originale per raccontare, tra passato e presente, realtà e immaginazione l’intreccio emotivo che lega i quattro personaggi.

Le stagioni russe in Italia – On the other Side of the Curtain

Anno 4.015. Come risultato di un esperimento di reincarnazione, Masha, Irina e Olga, le tre sorelle di Čechov, iniziano una nuova vita in un altro mondo. Ma nelle loro menti affiorano dal passato le stesse speranze e aspirazioni di un tempo… È possibile mutare il proprio destino?

dal  al 

Jazz al Piccolo: MITJazzFestival e Orchestra senza Confini

MITJazzFestival e Orchestra senza Confini: torna da dicembre Jazz al Piccolo, due rassegne che guardano agli stili storici ma non solo, con un programma che presenta uno spaccato delle scene jazzistiche più interessanti d’Italia.

dal  al 

Cenerentola

Un grande balletto classico, una meravigliosa fiaba che mantiene intatta la magia e l’incanto del racconto di Perrault: è la Cenerentola di Frédéric Olivieri sulle musiche di Sergej Prokof’ev, coreografia commissionata dalla Fondazione Bracco per i giovani allievi della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala.

dal  al 

SLAVA’S SNOWSHOW

«Questo spettacolo è come un figlio per me… sa far ridere e commuovere fino alle lacrime. In qualche modo mi ha permesso di conoscere meglio me stesso». Così Slava Polunin parla del suo SNOWSHOW, lo spettacolo con cui da venticinque anni regala gioia al pubblico di tutto il mondo.

dal  al 

Ragazzi di vita

Una creazione che sprigiona una speciale energia scenica, con 19 interpreti carichi di una verità piena, vivida e dolente. Massimo Popolizio porta in scena – con la drammaturgia di Emanuele Trevi – il romanzo che Pasolini scrisse nel 1955 raccontando la città che vedeva intorno a sé.

dal  al 

Don Giovanni

Neo direttore artistico del Teatro di Torino, Valerio Binasco rilegge il “mito” di Don Giovanni portando in teatro la commedia di Molière e raccontando al pubblico contemporaneo la storia del seduttore incallito, assassino, criminale e miscredente più affascinante del teatro occidentale.

dal  al 

I Miserabili

Franco Branciaroli è Jean Valjean nella messa in scena teatrale di uno dei capolavori della letteratura: I Miserabili di Victor Hugo. Regia di Franco Però, adattamento di Luca Doninelli.

dal  al 

Milano per Gaber

Torna “Milano per Gaber”, la rassegna voluta dalla Fondazione Giorgio Gaber e nata per mantenere viva la conoscenza e la passione del Signor G per la società italiana, raccontata con ironia ma allo stesso tempo con una profondità e lucidità senza sconti.

dal  al 

I giganti della montagna

L’ultimo capolavoro pirandelliano, forse il più evocativo anche perché incompiuto: «il finale non scritto – dice Gabriele Lavia nelle note di regia – vorrei che fosse una speranza, meglio, una certezza laica, che la poesia non può morire».

dal  al 

Nel tempo degli dèi

Per la prima volta protagonista di una produzione del Piccolo, Marco Paolini porta in scena il suo Ulisse. In un tempo di dei ed eroi, Omero raccontava la storia di Ulisse. Oggi assistiamo alle innumerevoli odissee di uomini in balia di dei che non vivono più sull’Olimpo ma hanno assunto le fattezze di un occidente artefice irrazionale e crudele del destino altrui.

dal  al 

Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala

I giovani talenti della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala tornano sul palcoscenico del Teatro Strehler con il tradizionale spettacolo istituzionale, appuntamento di fine anno che idealmente chiude i corsi accademici.

dal  al 

The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I)

Un’inchiesta in forma di spettacolo sul passato, presente e futuro della più antica forma d’arte dell’umanità, il teatro: con The Repetition, Histoire(s) du théâtre (I) il drammaturgo e regista Milo Rau prosegue nel lavoro di ricerca su uno dei temi fondamentali del suo percorso artistico: la questione della rappresentatività in scena della violenza.

dal  al 

La tempesta

Roberto Andò rilegge La tempesta di Shakespeare attraverso il fluire, grandiosamente malinconico, della mente di Prospero. Per il ruolo del protagonista sceglie Renato Carpentieri, «un attore che è giunto all’essenza del suo grandissimo talento», affiancato da un cast di eccellenti interpreti del teatro italiano.

dal  al 

Matilde e il tram per San Vittore

Torna in scena dopo il successo della scorsa stagione, Matilde, lo spettacolo in cui Renato Sarti racconta, attraverso le storie di madri, mogli, sorelle e figlie, il destino di 570 lavoratori deportati dai nazifascisti dopo gli scioperi che dal 1943 paralizzarono le grandi fabbriche del Milanese.

dal  al 

Don Giovanni di Mozart secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio

Dopo il Flauto magico mozartiano e la Carmen di Bizet, va in scena la nuova creazione dell’Orchestra di Piazza Vittorio, con un sorprendente Don Giovanni, affidato alla voce di Petra Magoni. Una visione “altra” del protagonista che apre ad una diversa lettura dei rapporti tra i personaggi.

dal  al 

La gioia

Immersi nelle splendide creazioni floreali di Thierry Boutemy, sull’onda di una colonna sonora potente ed evocativa, il nuovo spettacolo di Delbono e della sua straordinaria compagnia di attori/performer è un viaggio verso la gioia da condividere con il pubblico.

dal  al 

Milano Flamenco Festival

Tradizionale appuntamento di fine stagione, Milano Flamenco Festival, giunto alla dodicesima edizione, sarà quest’anno preceduto da un’anteprima autunnale, protagonista Manuel Liñan, già applaudito al Piccolo negli anni scorsi e insignito dal Ministero di Cultura Spagnolo del prestigioso Premio Nacional de Danza.

Come arrivare al Piccolo Teatro Strehler, Milano

Spettacoli Teatri Milano


Anna Bruno

Se vuoi rimanere aggiornato su Piccolo Teatro Strehler: la stagione 2018/2019 iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*