Uomini e Donne: la rivoluzione di Maria De Filippi con il trono gay, conquista 3 milioni e 43mila spettatori

Ieri è andata in onda la prima puntata tanto annunciata del trono gay che affiancava il trono classico,  ruolo, affidato al bellissimo Claudio Sona, 28enne di Verona e titolare di un bar.

Claudio-SonaClaudio-Sona

Dopo l’ottimo esordio di lunedì, della 21esima edizione di Uomini e Donne con il 22.68% di share pari a 2 milioni 900 mila telespettatori, ieri il programma della regina degli ascolti Maria De Filippi ha raggiunto l’eccellente risultato del 23.93% di share pari a 3 milioni 43 mila telespettatori.

A presentarsi sul trono, anche alla ricerca dell’anima gemella: Clarissa Marchese, 22 anni, siciliana, ha vinto Miss Italia 2014; Claudio D’Angelo, 31 anni, di Benevento, dirigente d’azienda; Riccardo Gismondi, 21 anni, di Anagni, cestista professionista.
In merito all’esordio del trono gay ieri la Senatrice Monica Cirinnà ha dichiarato sui suoi social: “Da oggi il #tronogay entra con normalità a Uomini e Donne. Grazie a Maria De Filippi per il coraggio contro #omofobia”.


Alba Cosentino

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su Uomini e Donne: la rivoluzione di Maria De Filippi con il trono gay, conquista 3 milioni e 43mila spettatori iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*