Teatro Gobetti di Torino: la stagione 2018/2019

Un programma intenso di titoli al Teatro Gobetti di Torino. Per la stagione 2018/2019 si inizia il 16 Ottobre 2018 per terminare il 2 Giugno 2019.

Teatro Gobetti TorinoTeatro Gobetti Torino

Programmazione del Teatro Gobetti di Torino

  • La Stagione del Gobetti si aprirà il 16 ottobre 2018 con Novecento di Alessandro Baricco, per la regia di Gabriele Vacis e l’interpretazione di Eugenio Allegri (repliche fino al 28 ottobre);
  • Dal 30 ottobre al 4 novembre andrà in scena David drammaturgia e regia di Paolo Civati, con Luigi Diberti;
  • Nel mese di novembre debutteranno Gli onesti della banda liberamente tratto dalla sceneggiatura de La Banda degli Onesti di Age e Scarpelli, con la regia di Giuseppe Miale Di Mauro e l’interpretazione di Francesco Di Leva (6 – 11 novembre);
  • Mozart – Il sogno di un clown di e con Giuseppe Cederna per la regia di Ruggero Cara e Elisabeth Boeke (13 – 25 novembre);
  • Ex chimico – Primo Levi e il suo secondo mestiere un’idea di Sonia Bergamasco – regista e interprete – dall’opera di Primo Levi (27 novembre – 2 dicembre);
  • A dicembre andrà in scena Maria Callas – Master Class di Terrence McNally, con Mascia Musy per la regia di Stefania Bonfadelli (4 – 9 dicembre);
  • Emma Dante dirigerà La scortecata (11 – 23 dicembre 2018);
  • Dall’8 al 20 gennaio 2019 debutterà, in prima nazionale, La ballata di Johnny e Gill scritto, diretto e interpretato da Fausto Paravidino, spettacolo inserito nel Progetto Internazionale;
  • Maddalena Crippa sarà la protagonista di Matilde e il tram per San Vittore diretta da Renato Sarti (22 – 27 gennaio);
  • Spiro Scimone e Francesco Sframeli porteranno in scena Sei (29 gennaio – 10 febbraio);
  • Il programma del Gobetti proseguirà con Hamlet Travestie di Emanuele Valenti e Gianni Vastarella, con la regia di Emanuele Valenti (12 – 17 febbraio);
  • Pueblo di e con Ascanio Celestini (19 – 24 febbraio);
  • Cous Cous Klan uno spettacolo di Carrozzeria Orfeo (26 febbraio – 3 marzo);
  • L’abisso di e con Davide Enia (5 – 10 marzo);
  • Ombretta Calco di Sergio Pierattini, con Milvia Marigliano e la regia di Peppino Mazzotta (12 – 17 marzo);
  • Il canto della caduta di e con Marta Cuscunà (19 – 24 marzo);
  • La lettera ideazione Nullo Facchini e Paolo Nani, con Paolo Nani (2 – 7 aprile);
  • Dall’8 al 18 aprile 2019 andrà in scena al Teatro Gobetti la quinta edizione de Il cielo su Torino che propone le ultime creazioni di alcuni tra i più interessanti artisti torinesi, selezionati attraverso un bando promosso dallo Stabile di Torino in collaborazione con TAP/Torino Arti Performative. In programma:
  • The Whip Hand (Il Colpo di Reni) di Douglas Maxwell, regia di Mauro Parrinello (8 – 9 aprile, prima nazionale);
  • Cliché – Ci spogliamo per voi scritto e diretto da Alessandro Federico (11 – 12 aprile);
  • O disse A TE uno spettacolo di Giulia Bavelloni e Chiara Lombardo (14 – 15 aprile) e il 17 e il 18 aprile debutterà uno spettacolo che verrà selezionato tra i titoli presentati al Torino Fringe Festival 2018.
  • Sempre al Gobetti, Elena Gigliotti dirigerà Città inferno liberamente ispirato a Nella città l’inferno di Renato Castellani (23 – 28 aprile);
  • i Maniaci d’Amore (Francesco d’Amore e Luciana Maniaci) porteranno in scena Petronia (30 aprile – 5 maggio);
  • Ludovica Modugno e Paila Pavese saranno protagoniste di I ♥ Alice ♥ I di Amy Conroy, regia Elena Sbardella;
  • Laura Curino presenterà La lista – Salvare l’arte: il capolavoro di Pasquale Rotondi con la collaborazione alla messa in scena di Gabriele Vacis (14 – 19 maggio);
  • l’Accademia dei Folli proporrà I Promessi Sposi On Air di Emiliano Poddi, regia di Carlo Roncaglia (21 – 26 maggio);
  • A chiudere la Stagione del Teatro Gobetti sarà TALK TALK before the Silence di e con Federico Sacchi (28 maggio – 2 giugno, prima nazionale).

Abbonamenti Teatro Gobetti di Torino

La campagna per la stagione 2018/2019 del Teatro Stabile di Torino (Teatro Carignano, Teatro Gobetti e Fonderie Limone Moncalierei) è WONDERLAND.

Wonderland è il luogo delle possibilità, dello stupore, della curiosità. Wonderland è l’opportunità di attingere a mille personaggi bizzarri e non, di conoscere aneddoti e storie nelle storie. Alice, con i suoi grandi occhi curiosi, rappresenta lo sguardo affascinato verso questo mondo, stupito davanti allo spettacolo delle meraviglie. La prossima stagione del Teatro Stabile di Torino è Wonderland, lo stupore sul palcoscenico, ogni sera. Il concept e la costruzione della campagna sono stati ideati dall’Ufficio Attività Editoriali e Web del Teatro Stabile, la fotografia è di Stephanie Jager.

Come arrivare al Teatro Gobetti di Torino

Alessandra Bernadeschi

Se vuoi rimanere aggiornato su Teatro Gobetti di Torino: la stagione 2018/2019 iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*