Napoli Teatro Festival 2018, il programma

L’undicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia, organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival inizierà il prossimo 8 giugno e proseguirà fino al 10 luglio.

Napoli Teatro FestivalNapoli Teatro Festival

Una stagione di grandi numeri che ascrive il Festival tra le realtà più attive e significative del panorama internazionale e che accoglie, nei 34 giorni di programmazione effettiva, ben 85 compagnie, tra nazionali ed internazionali, impegnate per 160 recite complessive.

Proseguendo in una direzione avviata con successo nella passata stagione, la nuova edizione del Festival consolida un progetto culturale che individua, da quest’anno e fino al 2020, il suo principale obiettivo nella ricongiunzione organica tra le arti della scena, realizzandone una ricognizione multidisciplinare e trasversale sintetizzata in undici sezioni.

Iniziando dalla PROSA, con 55 titoli tra le produzioni internazionali (9), quelle nazionali (28), i debutti in regione (3) e gli spettacoli della sezione OSSERVATORIO (15) che offre spazio e visibilità ai progetti di compagnie di indubbia qualità sostenendone l’avvio del processo produttivo.

Programma Napoli Teatro Festival 2018

Una lunghissima edizione che accoglierà le “prime” della sezione dedicata al TEATRO INTERNAZIONALE costruita intorno alle figure di Declan Donnellan (con “Périclès, Prince de Tyr” di William Shakespeare al Teatro Politeama l’11 e 12 giugno), Isabelle Huppert (nella lettura de“L’amant di Marguerite Duras al Teatro di San Carlo l’11 giugno), Rabih Mroué (con “Sand in the eyes”, lettura non accademica sulla propaganda e sui metodi di reclutamento degli estremisti islamici, al Teatro Trianon Viviani il 13 giugno), Thierry Collet (con “Dans la peau d’un magicien” in cui l’artista mescola frammenti di vita e trucchi di magia per raccontare il mondo interiore di un prestigiatore, alla Galleria Toledo il 14 e 15 giugno). La sezione prosegue con “Brodsky/Baryshnikov”, omaggio di Mikhaïl Baryshnikov alla poesia di Joseph Brodsky per la regia di Alvis Hermanis, al Teatro Politeama il 28 e 29 giugno; con “Clown 2 ½ uno spettacolo del Theater an der Ruhr, per la regia di Roberto Ciulli in cui si guarda al mondo ed alle sue contraddizioni attraverso gli occhi di un clown, al Teatro Trianon Viviani l’1 luglio.

Inizia con “Private confessions nell’adattamento e regia di Liv Ullmann, al Teatro Politeama il 17 e 18 giugno, un significativo segmento in tre spettacoli dedicati al grande regista e drammaturgo svedese Ingmar Bergman nel centenario della sua nascita (il 14 luglio 1918 ad Uppsala). Sempre di Bergman, il Festival ospita, in contemporanea il 3 e 4 luglio, sia “Scene da un matrimonio” per la regia di Andrej Konchalovskij al Teatro Mercadante, che “Scènes de la vie conjugale” con Laetitia Casta e Raphaël Personnaz per la regia di Safy Nebbou, al Teatro Politeama.

Autori, registi, attori contemporanei che incrociano la modernità della SEZIONE ITALIANA in cui, tra i tanti titoli proposti, si segnalano in apertura di festival i debutti de “Il seme della tempesta” per la regia di Cesare Ronconi su testi di Mariangela Gualtieri e “Regina Madre” di Manlio Santanelli con Fausto Russo Alesi e Imma Villa per la regia di Carlo Cerciello.  L’intenso  programma include i debutti di “Medea per me” di e con Lina Sastri, “Afghanistan” di Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani, “Who is the King?” un progetto su Shakespeare di Lino Musella, Andrea Baracco, Paolo Mazzarelli, “Sei” adattamento da Pirandello di Spiro Scimone e Francesco Sframeli, “Si nota all’imbrunire” di Lucia Calamaro con Silvio Orlando, “Ritratto di Dora M.” con Ginestra Paladino progetto a cura di Ferdinando Bruni e Francesco Frongia, “Storia di un’amicizia” di Fanny e Alexander tratto da L’Amica geniale di Elena Ferrante, “Fedeli d’amore” di e con Ermanna Montanari e Marco Martinelli, “Onde” di Elena Bucci liberamente ispirato alle opere e alle vite di Virginia Woolf e Katherine Mansfield, “Sotto il Vesuvio niente” di Pasquale De Cristofaro e Peppe Lanzetta, “Operetta:una giornata con Albert Camus un progetto di Renato Carpentieri, “Abitare la battaglia (conseguenze del Macbeth)” regia di Pierpaolo Sepe, “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare per la regia di Michele Schiano Di Cola, “Barry Lindon” (il creatore di sogni)” di Giancarlo Sepe, “La resa dei conti” di Michele Santeramo con Daniele Russo per la regia di Peppino Mazzotta, “Edoardo II” da Christopher Marlowe per la regia di Laura Angiulli, “La vita dipinta” di Igor Esposito con Tonino Taiuti, “Il paese che non c’è” di Fabrizio Saccomanno e Gianluigi Gherzi, “Diario di un pazzo” con Nando Paone per la regia di Alessandro Maggi, “Fuoriscena” di Fortunato Calvino con Gino Rivieccio e Antonella Morea,  “Il Gatto” da Georges Simenon con Elia Schilton e Alvia Reale per la regia di Roberto Valerio, “Anfitrione” di Teresa Ludovico, “La ridicola notte di P.” di Marco Berardi per la regia di Federico Vigorito, “Holzwege | Sentieri interrotti” di Loredana Putignani e Youssef Tayamoun.

A questi si aggiungono i debutti in REGIONE di  “Canto degli esclusi” concertato a due per Alda Merini con Alessio Boni e Marcello Prayer, “Moby Dick” nella lettura di Alessandro Preziosi, “Il Cantico dei Cantici e altre storie” di e con Luca Zingaretti.

Per la sezione OSSERVATORIO in programma le regie di Peppe Fonzo, Roberto Solofria,  Lorenzo Salveti, Antonio Piccolo, Giovanni Meola, Francesca Muoio, Adriana Follieri, Gabriele Russo, Carmine Borrino, Tommaso Tuzzoli, Enzo Marangelo, Silvio Peroni, Fabio Pisano, Crown Theater, oltre agli spettacoli realizzati dai  giovani allievi delle scuole di Teatro del territorio.

Proseguendo con la DANZA, che in 8 titoli accoglie produzioni di diversi Paesi (dall’Italia alla Tunisia, Francia, Libano, Argentina, Inghilterra, Belgio) e la MUSICA con 8 concerti programmati in vari spazi del Capoluogo, tra il Cortile d’Onore di Palazzo Reale e il Teatro Diana, nonché in regione con le serate al Duomo di Salerno, all’Abbazia di Mercogliano, al Duomo di Amalfi, alla Reggia di Caserta.

La sezione DANZA sarà tesa alle esplorazioni contemporanee del corpo e della scena e presenterà “Tomorrowland” creazione e interpretazione di Annabelle Chambon, Cédric Charron, Jean-Emmanuel Belot, “Paradise lost (lies unopened beside me)” di Lost Dog, ideazione, regia e interpretazione di Ben Duke, “Wakan – la terra divorata” creazione e interpretazione di Gilles Coullet,  “La conferenza degli uccelli” per la regia di Anna Redi,  “Duo Goldberg” coreografie di Adriana Borriello, “Un Poyo Rojo” coreografia di Luciano Rosso e Nicolás Poggi per la regia di Hermes Gaido, “May he rise and smell the fragrance” coreografia Ali Chahrour, “Au temps où les arabes dansaient…” ideazione e coreografia Radhouane El Meddeb.

Nella sezione MUSICA si annunciano i concerti dei Foja (al Cortile d’Onore  di Palazzo Reale il 10 giugno) e, a seguire, “La voix humaine” di Francis Poulenc, soprano Leona Peleskova,  pianoforte Monica Leone, regia di Riccardo Canessa (al Teatro Diana il 19 giugno),  il Beggar’s Theatre in concerto a cura di Mariano Bauduin (al Cortile d’Onore  di Palazzo Reale il 29 giugno), Andrea Bonioli 4tet e Javier Girotto  (al Cortile d’Onore  di Palazzo Reale il 2 luglio). Ad essi si aggiungono quelli programmati in regione: “La voce dei venti sonori” dal Laboratorio delle Alme a cura di Stefania Rinaldi all’Abbazia di Mercogliano (Avellino) il 29 giugno, proseguendo con Enzo Gragnaniello & Solis String Quartet al Duomo di Amalfi il 30 giugno, “Sirene e ninfe napolitane” della  Pietà de’ Turchini con il soprano Naomi Rivieccio, direttore Stefano Demicheli alla Reggia di Caserta il 4 luglio, “L’armonia sperduta”, elaborazioni ed orchestrazioni di Roberto De Simone, direttore Renato Piemontese, con Raffaello Converso, al Duomo di Salerno il 7 luglio.

La sezione SPORTOPERA a cura di Claudio Di Palma racconta, tra mostre, incontri, proiezioni e spettacoli della passione dei grandi scrittori per il tema dell’agòne, dal 20 al 27 giugno al Teatro Sannazaro di Napoli

Dalle INSTALLAZIONI/VIDEO/PERFORMANCE (con “Food distribution – della guerra e del turismo” installazione di luci in strada a cura di Davide Scognamiglio e Daniele Ciprì, con

“On my great grandfather steps”la mostra/installazione dal progetto “Ellis Island” di Igor Maurizio Meta, quella sul “Futurismo” di Domenico Mennillo, quella fotografica “Sahara te quiero” a cura di Romeo Civilli), si passa alle MOSTRE (con 8 esposizioni dedicate, ad esempio, a Patroni Griffi, Tomasi di Lampedusa, Tina Pica, Mario Martone e Teatri Uniti), al CINEMA (con 10 serate a Palazzo Reale dedicate a Vittorio De Sica), alla sezione dedicata alla LETTERATURA (intitolata “Qui”, a cura di Silvio Perrella in programma a Villa Pignatelli dal 13 al 23 giugno) ed ancora a quella riservata ai PROGETTI SPECIALI che propone il “Napoli Strit Festival” (réunion degli artisti di strada ideata da Ettore De Lorenzo nel Centro Storico di Napoli, l’8 e 9 giugno), il “Mercato dell’arte e della civiltà” (maratona – indagine in 12 ore sul teatro contemporaneo a cura di Davide Sacco, il 17 giugno a Santa Fede Liberata nel Centro Antico).

Particolarmente significativo lo spazio destinato alla decima sezione in programma, dedicata ai LABORATORI, che sintetizza uno dei nodi centrali del Napoli Teatro Festival Italia ovvero il rapporto tra i Maestri e i giovani talenti, l’incontro tra i linguaggi e le generazioni unite nella vitale trasmissione dei saperi. Durante tutta la programmazione, dall’8 giugno al 10 luglio, si attiveranno in Campania 14 laboratori sulle arti sceniche riservati a 600 attori under 35 che potranno confrontarsi con Eimuntas Nekrosius e Tomi Janežič (che rinnovano per il secondo anno consecutivo  la loro presenza a Napoli) e con Ben Duke, Gilles Coullet, Eugenio Barba (insieme a Lorenzo Gleijeses e Julia Varley), Annabelle Chambon e Cédric Charron (del Teaching Group di Jan Fabre), Punta Corsara (con Emanuele ValentiMarina Dammacco e Gianni Vastarella), Gabriella Salvaterra per il Teatro de los Sentidos, Michele MonettaPeppe LanzettaStefania RinaldiDavide IodiceLoredana Putignani.

Anche per il 2018 il Festival continua la collaborazione con Mimmo Paladino. L’artista ne progetta nuovamente l’immagine, il catalogo e i materiali promozionali, che diventano così oggetti d’arte, oltre che elementi informativi.

Particolarmente significativa  è la costituzione della Casa del Festival presso il Palazzo Reale di Napoli. Qui, nei suoi diversi spazi, oltre alla biglietteria ed all’Info Point, saranno ospitate proiezioni, incontri, spettacoli, mostre e concerti.

Nel suo Giardino Romantico sarà allestito lo spazio del Dopofestival che accoglierà un bookshop ed uno spazio ristoro, oltre a presentare un’ulteriore  programmazione parallela tra musica e cinema e le letture sceniche del progetto “Così lontani, così vicini” di Pier Luigi Razzano con  Giovanni Ludeno e Antonia Truppo.

Tale scelta, oltre a rappresentare un presidio di assoluta centralità logistica nella città, si pone l’obiettivo di perseguire attraverso il Festival un processo di valorizzazione dei beni architettonici e paesaggistici della Campania. Oltre ai numerosi teatri della città (Trianon Viviani, Nuovo, Politeama, Sannazaro, Augusteo, Galleria Toledo, Diana, Bellini, Mercadante, San Carlo, Sala Assoli, Nest) gli altri luoghi coinvolti nella programmazione saranno il Museo Madre, Palazzo Serra di Cassano, Palazzo Fondi, la Chiesa della Misericordiella,  Donnaregina Vecchia, Villa Pignatelli, Cappella Pignatelli. In Regione molti degli spazi coinvolti interesseranno il Sacro e valorizzeranno i siti Unesco. Saranno sede del Festival: il Duomo di Salerno, l’Abbazia di Mercogliano, il Duomo di Amalfi, la Reggia di Caserta, il teatro naturale di Pietrelcina.

Il Napoli Teatro Festival Italia si pone come organismo di crescita culturale e sociale. In tal senso favorirà la partecipazione del pubblico attraverso un’oculata politica di prezzi, con biglietti popolari (da 8 a 5 euro) e agevolazioni assolute per le fasce sociali più deboli.

Il Napoli Teatro Festival Italia proseguirà la sua azione a sostegno delle associazioni, dei volontari, delle cooperative sociali che operano sul territorio, concertando con esse azioni concrete, che vanno dalla formazione alla realizzazione di progetti condivisi, fino al crowdfunding che quest’anno sosterrà la Fondazione Pascale (così come è accaduto nella sessione invernale di Quartieri di vita per l’Ospedale Pediatrico Santobono /Pausilipon).

Spettacoli del Napoli Teatro Festival 2018

SEZIONE INTERNAZIONALE

L’AMANT
lettura di Isabelle Huppert
Teatro di San Carlo
11 giugno

PÉRICLÈS, PRINCE DE TYR
regia Declan Donnellan
Teatro Politeama
11, 12 giugno

SAND IN THE EYES
regia Rabih Mroué
Teatro Trianon Viviani
13 giugno

DANS LA PEAU D’UN MAGICIEN
regia Éric Didry
Galleria Toledo
14, 15 giugno

PRIVATE CONFESSIONS
adattamento e regia Liv Ullmann
Teatro Politeama
17, 18 giugno

BRODSKY/BARYSHNIKOV
regia Alvis Hermanis
Teatro Politeama
28, 29 giugno

CLOWN 2 ½
regia Roberto Ciulli
Teatro Trianon Viviani
1 luglio

SCENE DA UN MATRIMONIO
regia Andrej Konchalovskij
Teatro Mercadante
3, 4 luglio

SCÈNES DE LA VIE CONJUGALE
regia Safy Nebbou
Teatro Politeama
3, 4 luglio

SEZIONE ITALIANA

REGINA MADRE
di Manlio Santanelli
Teatro Nuovo
8, 9, 10 giugno

IL SEME DELLA TEMPESTA
scene, luci e regia Cesare Ronconi
Teatro Bellini
8, 9, 10 giugno

ABITARE LA BATTAGLIA
(CONSEGUENZE DEL MACBETH)
regia Pierpaolo Sepe
Galleria Toledo
9, 10 giugno

EDOARDO II
drammaturgia e regia Laura Angiulli
Donnaregina Vecchia
11 , 12 giugno

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di William Shakespeare
regia Michele Schiano Di Cola
Teatro Bellini
13, 14 giugno

FEDELI D’AMORE
di Ermanna Montanari e Marco Martinelli
Teatro Sannazaro
15, 16, 17 giugno

RITRATTO DI DORA M.
regia Francesco Frongia
Teatro Nuovo
15, 16, 17 giugno

CANTO DEGLI ESCLUSI
a cura di e con Alessio Boni e Marcello Prayer
Pietrelcina (BN)
16 giugno

LA FILOSOFIA DI BERTRANDO SPAVENTA
tre letture di Enzo Salomone
Palazzo Serra di Cassano
16, 30 giugno e 7 luglio

SOTTO IL VESUVIO NIENTE
un progetto di Peppe Lanzetta e Pasquale De Cristofaro
Galleria Toledo
19, 20 giugno

FUORISCENA
testo e regia Fortunato Calvino
Teatro Nuovo
20, 21 giugno

STORIA DI UN’AMICIZIA
un progetto di Fanny & Alexander
Teatro Politeama
22, 23 giugno

UNA SERATA CON ALBERT CAMUS
un progetto di Renato Carpentieri
23, 24 giugno: Due appuntamenti giornalieri
LA CADUTA, Institut Franҫais de Naples, ore 18
IL MALINTESO, Galleria Toledo, ore 21

SEI
di Spiro Scimone
Teatrino di Corte
23, 24, 25 giugno

IL GATTO
Roberto Valerio
Teatro Nuovo
25, 26 giugno

MOBY DICK
lettura di Alessandro Preziosi
Duomo di Salerno
26 giugno

IL PAESE CHE NON C’È
Viaggio nel popolo delle montagne
un progetto di Gianluigi Gherzi e Fabrizio Saccomanno
Galleria Toledo
27, 28 giugno

LA VITA DIPINTA
regia, interpretazione e luci Tonino Taiuti
Sala Assoli
28, 29 giugno

SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (solitudine da paese spopolato)
di Lucia Calamaro
con Silvio Orlando
Teatrino di Corte
30 giugno, 1 luglio

BARRY LYNDON (il creatore di sogni)
regia Giancarlo Sepe
Teatro Nuovo
30 giugno, 1, 2 luglio

DIARIO DI UN PAZZO
regia Alessandro Maggi
Galleria Toledo
1, 2 luglio

ANFITRIONE
drammaturgia e regia Teresa Ludovico
Teatro Trianon Viviani
3, 4 luglio

Luca Zingaretti legge
IL CANTICO DEI CANTICI E ALTRE STORIE
di Luca Zingaretti
Teatro Naturale di Pietrelcina (BN)
3, 4 luglio

ONDE
ovvero errori di memoria
elaborazione drammaturgica, regia e interpretazione Elena Bucci
Sala Assoli
4, 5 luglio

LA RESA DEI CONTI
regia Peppino Mazzotta
Teatro Nuovo
5, 6 luglio

AFGHANISTAN
Il Grande Gioco e Enduring freedom
regia Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani
Teatro Mercadante

7 luglio Afghanistan: Il grande gioco – prima parte
8 luglio Afghanistan: Il grande gioco + Enduring Freedom
9 luglio Afghanistan: Il grande gioco + Enduring Freedom
10 luglio Afghanistan: Enduring Freedom- seconda parte

LA RIDICOLA NOTTE DI P.
dramma contemporaneo a colori di Marco Berardi
regia Federico Vigorito
Teatro Nuovo
9, 10 luglio

WHO IS THE KING
da RiccardoII a Riccardo III 1° episodio
un progetto di Lino Musella, Andrea Baracco, Paolo Mazzarelli
Galleria Toledo
9, 10 luglio

HOLZWEGE | SENTIERI INTERROTTI
di Loredana Putignani
Chiesa della Misericordiella
9, 10 luglio

SEZIONE DANZA

TOMORROWLAND
creazione e interpretazione Annabelle Chambon, Cédric Charron, Jean-Emmanuel Belot
Sala Assoli
13, 14, 15 giugno

PARADISE LOST
(LIES UNOPENED BESIDE ME)
ideazione, regia e interpretazione Ben Duke
Teatro Trianon Viviani
16, 17 giugno

WAKAN
la terra divorata
creazione e interpretazione Gilles Coullet
Sala Assoli
19 giugno

DUO GOLDBERG
coreografa e danza Adriana Borriello
Teatro Trianon Viviani
21, 22 giugno

UN POYO ROJO
regia e disegno luci Hermes Gaido
Sala Assoli
22, 23, 24 giugno

MAY HE RISE AND SMELL THE FRAGRANCE
coreografia Ali Chahrour
Teatro Trianon Viviani
24 giugno

AU TEMPS OÙ LES ARABES DANSAIENT…
ideazione e coreografia Radhouane El Meddeb
Teatro Trianon Viviani
27 giugno

LA CONFERENZA DEGLI UCCELLI
regia Anna Redi
Sala Assoli
7 , 8 luglio

SEZIONE LABORATORI

FOOD DISTRIBUTION
DELLA GUERRA E DEL TURISMO
istallazione di luci in strada
a cura di Davide Scognamiglio e Daniele Ciprì
Chiesa della Misericordiella
installazione Vico dei Maiorani dal 25 giugno al 10 luglio

UN ATTIMO PRIMA
Un’esperienza poetica
di Gabriella Salvaterra –Teatro de los Sentidos
Palazzo Fondi
performance 8, 9, 10, 11, 12 giugno

LABORATORIO SULL’ATTORE
a cura di Punta Corsara
Caserta
Prova aperta 15 giugno ore 21.00

FROM ACT TO ACTING
di Jan Fabre Teaching Group
Sala Assoli

LA LUNA
un percorso di ricerca e creazione a partire dai rifiuti, gli scarti, il rimosso di una collettività
ideazione, drammaturgia e regia Davide Iodice
organizzazione Interno 5
Accademia di Belle Arti

SPONTANEITY, STORYTELLING AND THE CREATIVE PROCESS
A cura di Ben Duke
Donnaregina Vecchia

NALPAS: L’ATTORE È UN ATLETA DEL CUORE
workshop intensivo condotto da Michele Monetta
Piccolo Bellini
prova aperta 24 giugno ore 18.00

LE CORPS SAUVAGE
laboratorio a cura di Gilles Coullet
Parco Troisi di San Giovanni a Teduccio
prove aperte 22 giugno ore 11.00, 17.00

GRANDI MAESTRI DEL TEATRO
laboratorio a cura di Eimuntas Nekrosius
Donnaregina vecchia
prove aperte al pubblico 28 e 29 giugno ore 21.30

MENTE COLLETTIVA
Masterclass per registi, drammaturghi, scenografi, dramaturg
Diretta da Eugenio Barba, insieme a Lorenzo Gleijeses e Julia Varley
Teatro Nest
prova aperta al pubblico 29 giugno ore 15.00

LABORATORIO DELLE ALME
progetto musicale a cura di Stefania Rinaldi
Conservatorio di Avellino

M O L E C O L E KANTOR/NEIWILLERIANE
TRA KANTOR & NEIWILLER|VISIONI & ASCOLTI
Laboratorio dedicato ai fondamenti dell’Arte Performativa del Teatro di Frontiera di Antonio Neiwiller
A cura di Loredana Putignani
Chiesa della Misericordiella

PRINCIPLES IN ACTING
a cura di Tomi Janežič
con la collaborazione di Anna Maria Monteverdi
Teatro Sannazaro

LE RISPOSTE DEL MARE
un progetto di Peppe Lanzetta
Liceo artistico Sabatini Menna (Salerno)
prova aperta 29 giugno ore 19.00

SEZIONE MUSICA

FOJA IN CONCERTO REALE
Cortile d’Onore
10 giugno

LA VOIX HUMAINE
(La voce umana)
di Francis Poulenc
Teatro Diana
19 giugno

Enzo Gragnaniello & Solis String Quartet in
POETICANTO TRA NOTE E VERSI
adattamento testi Enzo Gragnaniello
Duomo di Amalfi
30 giugno

THE BEGGAR’S THEATRE – TEATRO DEI MENDICANTI IN CONCERTO
Di Mariano Bauduin
Cortile d’Onore
29 giugno

LA VOCE DEI VENTI SONORI
Concerto conclusivo del Laboratorio delle Alme
Abbazia di Mercogliano
29 giugno

ANDREA BONIOLI 4TET SPECIAL GUEST JAVIER GIROTTO
di Andrea Bonioli 4tet
Cortile d’Onore
2 luglio

SIRENE E NINFE NAPOLITANE TALENTI VULCANICI
progetto della Fondazione Pietà de’ Turchini
Reggia di Caserta
4 luglio

PENSIERI ALL’IMPROVVISO
Spettacolo in prosa versi e musica
Di e con Lina Sastri
4 luglio alle ore 21.30
Cortile d’Onore di Palazzo Reale

L’ARMONIA SPERDUTA
con Raffaello Converso
elaborazioni ed orchestrazioni Roberto De Simone
Duomo di Salerno
7 luglio ore 21.30

SEZIONE OSSERVATORIO

SHAKESPEARE & SHAKESPEARE
Spettacolo conclusivo del primo Triennio della Scuola di Teatro del Teatro Stabile di Napoli, diretta da Mariano Rigillo
drammaturgia e regia Lorenzo Salveti
Cortile delle Carrozze
8 giugno

TRILOGIA DELL’INDIGNAZIONE
Contro il Progresso, Contro l’Amore, Contro la Democrazia
regia Giovanni Meola
Cortile delle Carrozze
12 giugno

FULL ‘E FOOLS
Testo di Paolo Romano
con Rossella Amato, Gianluca d’Agostino, Marcella Granito, Paolo Romano e il piccolo Gabriele Carlo D’Aquino.
Cortile delle Carrozze
14 giugno

IL PAESE DI CHI SE NE VA
testo e regia Francesca Muoio
Cortile delle Carrozze
18 giugno

COME DI’
comédie dangereuse | o dei muti turpiloqui d’amore
uno spettacolo di MANOVALANZA
Cortile delle Carrozze
20 giugno

ALL’ APPARIR DEL VERO
Dialogo di Giacomo Leopardi e Della Morte
testo e regia Antonio Piccolo
Cortile delle Carrozze
22 giugno

DI UN ULISSE, DI UNA PENELOPE
regia Roberto Solofria
Teatro Civico 14 (Caserta)
23 giugno

LA CLASSE
Spettacolo degli allievi della Bellini Teatro Factory
drammaturgia Francesco Ferrara
regia Gabriele Russo
Cortile delle Carrozze
24 giugno

TERRORE E MISERIA DEL TERZO REICH
di Bertolt Brecht
Laboratorio Teatrale Permanente Teatro Elicantropo
Cortile delle Carrozze
26 giugno

COME I PIANETI CON IL SOLE
(Leggende d’oro, la vita dei Santi)
drammaturgia e regia Peppe Fonzo
Pietrelcina (BN)
28 giugno

IGNAZIO & MARIA
progetto di e con Carmine Borrino
Cortile delle Carrozze
28 giugno

ROSE IS A ROSE IS A ROSE IS A ROSE
PARTITURA
regia Tommaso Tuzzoli
Cortile delle Carrozze
30 giugno

SO HERE WE ARE
regia Silvio Peroni
Cortile delle Carrozze
3 luglio

CELESTE
con Francesca Borriero, Roberto Ingenito, Claudio Boschi
Cortile delle Carrozze
5 luglio

IO CREDO A CASSANDRA
regia Enzo Marangelo
Cortile delle Carrozze
7 luglio

SEZIONE PROGETTI SPECIALI

NAPOLI STRIT FESTIVAL
un progetto di Ettore De Lorenzo
Via Benedetto Croce, Piazza del Gesù, Piazza San Domenico
8, 9 giugno dalle ore 19.00

MERCATO DELL’ARTE E DELLA CIVILTÀ
progetto a cura di Davide Sacco
Giardino Romantico di Palazzo Reale
17 giugno

LECTIO MAGISTRALIS
a cura di Paolo Isotta
Cappella Pignatelli
25, 26, 27 e 28 giugno

SEZIONE SPORTOPERA

SPORTOPERA
a cura di Claudio Di Palma
organizzazione Vesuvioteatro.org
Teatro Sannazaro 20 > 27 giugno 2018

MERCOLEDÌ 20 GIUGNO
20:45 CORPO B – LE MANI di Benedetta Palmieri con Lara Sansone
21:30 MUHAMMAD ALI con Francesco Di Leva regia Pino Carbone

GIOVEDÌ 21 GIUGNO
20:45 Inaugurazione della mostra IL GIOCO CELESTE di Riccardo Dalisi
21:30 SE SPARTAK PIANGE… di Stefano Valanzuolo con Giovanni Esposito
22:30 Film CRONACA DI UNA FUGA – BUENOS AIRES 1977 di Israel Adrián Caetano

VENERDÌ 22 GIUGNO
20:45 CORPO B – I PIEDI di Benedetta Palmieri con Lara Sansone
21:30 CANTO POR EL ‘CHE’ DEPORTISTA lettura – concerto di e con Claudio Di Palma, al pianoforte Danilo Rea
22:30 Film I CINGHIALI DI PORTICI di Diego Olivares

SABATO 23 GIUGNO
20:45 TRIBUNE – DISCORSO SU DUE PIEDI da Carmelo Bene ed Enrico Ghezzi con Michelangelo Dalisi
21:30 PENTATHLON MODERNO – Cinque storie di corpi perduti testi di Antonio Franchini, Wanda Marasco, Valeria Parrella, Silvio Perrella, Manlio Santanelli – con Alessandro Cepollaro, Andrea de Goyzueta, Francesca De Nicolais, Renato De Simone, Ettore Nigro, Lucia Rocco

DOMENICA 24 GIUGNO
20:45 LENI, IL TRIONFO DELLA BELLEZZA un progetto di Irene Alison, con Valentina Acca, collaborazione alla drammaturgia Marcello Cotugno
22:00 PENTATHLON MODERNO – Cinque storie di corpi perduti testi di Antonio Franchini, Wanda Marasco, Valeria Parrella, Silvio Perrella, Manlio Santanelli – con Alessandro Cepollaro, Andrea de Goyzueta, Francesca De Nicolais, Renato De Simone, Ettore Nigro, Lucia Rocco

LUNEDÌ 25 GIUGNO
20:45 TRIBUNE – LO SPORT E GLI UOMINI da Roland Barthes con Annalisa Madonna (voce), Gianluca Rovinello (arpa), Massimiliano Sacchi (clarinetti), Luca Urciuolo (fisarmonica)
21:30 LA NUOTATRICE reading con Pamela Villoresi, regia Gigi Di Luca
22:30 Film UN UOMO A NUDO di Frank Perry

MARTEDÌ 26 GIUGNO
20:45 TRIBUNE – TIFO E I SUOI EFFETTI – SPORT ED EUGENETICA da Antonio Piromalli e Nino Pino con Annalisa Madonna (voce), Gianluca Rovinello (arpa), Massimiliano Sacchi (clarinetti), Luca Urciuolo (fisarmonica)
21:30 PATRIZIO VS OLIVA drammaturgia di Fabio Rocco Oliva con Patrizio Oliva e Rossella Pugliese regia Alfonso Postiglione

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO
21:00 ROGER con Emilio Solfrizzi, scritto e diretto da Umberto Marino

SEZIONE LETTERATURA
QUI
progetto a cura di Silvio Perrella
coordinamento Brigida Corrado
organizzazione Vesuvioteatro.org
13/23 giugno
Villa Pignatelli

QUI | 13 GIUGNO
ore 19.00
VITTORIO BODINI/CARLO BETOCCHI
letture di Edoardo Winspeare e Celeste Casciaro
Film LA VITA IN COMUNE di Edoardo Winspeare

QUI | 14 GIUGNO
ore 19.00
Un’antologia fatta qui a cura di Daniela Marcheschi
NANNI CAGNONE
Film ANDREA ZANZOTTO di Carlo Mazzacurati e Marco Paolini

QUI | 15 GIUGNO
ore 19.00
LIVIA CHANDRA CANDIANI
MARIA PIA DE VITO
The circle game con omaggio a Demetrio Stratos

QUI | 16 GIUGNO
ore 19.00
MARIA ATTANASIO/UMBERTO FIORI
ALESSANDRO ACHILLI racconta ROBERT WYATT

QUI | 17 GIUGNO
ore 19.00
Il cielo sopra la traversa di e con Claudio Di Palma
EUGENIO LUCREZI/MILO DE ANGELIS

QUI | 19 GIUGNO
ore 19.00
PAOLO ISOTTA/PEPPE BARRA
Il canto degli animali

QUI | 20 GIUGNO
ore 19.00
Entrai na vida a cantar di e con Caterina Pontrandolfo
VIVIAN LAMARQUE/PATRIZIA CAVALLI

QUI | 21 GIUGNO
ore 19.00
Un’antologia fatta qui a cura di Daniele Piccini
ADAM ZAGAJEWSKI
(in collaborazione con Istituto Polacco di Cultura a Roma)

QUI | 22 GIUGNO
ore 19.00
Un’antologia fatta qui a cura di Paolo Febbraro
DURS GRÜNBEIN
(in collaborazione con Università degli studi di Napoli “L’Orientale” e Goethe Institut di Napoli)

QUI | 23 GIUGNO
ore 19.00
A cosa serve la poesia di e con Gianluigi Gherzi e Giuseppe Semeraro
IZET SARAJLIC/NAZIM HIKMET
Gli abbracciatori del mondo
(in collaborazione con l’Istituto di Studi Filosofici e Casa della Poesia di Baronissi)
Letture di MASSIMILIANO GALLO
Musica con LAUTARI DIN ROSIORI

SEZIONE CINEMA

RETROSPETTIVA SUL CINEMA DI FRANCESCO ROSI
11 giugno – 17 giugno

SEZIONE MOSTRE

MARIO MARTONE MUSEO MADRE
a cura di Gianluca Riccio
con il coordinamento dell’Archivio Mario Martone/PAV
collaborazione Museo Madre e Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival Italia

Museo Madre
dal 1 giugno al 6 settembre
chiuso il martedì

SAHARA TE QUIERO
Mostra fotografica a cura di Romeo Civilli
Palazzo Fondi
dall’8 giugno al 8 luglio
da mercoledì a domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00

TINA PICA 1884-1968
a cura di Giulio Baffi
Con la proiezione in anteprima del docufilm Fratello ricordati di Tina Pica di Lucilla Parlato e Federico Hermann, prodotto da Identità Insorgent
Quartieri Airots – Chiesa dei 63 sacerdoti
via Carlo De Cesare 30, Napoli
dal 15 giugno all’8 luglio
da mercoledì a domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00

1987/2017 TRENTANNI UNITI
a cura di SCABEC e TEATRI UNITI
curatela Maria Savarese
con il coordinamento scientifico di Laura Ricciardi per l’Archivio di Teatri Uniti
produzione Teatri Uniti e Vertigo Associazione Culturale
Palazzo Reale
giugno – settembre 2018
chiuso il mercoledì

ABRÉGÉ D’HISTOIRE FIGURATIVE
installazione a cura di Domenico Mennillo
produzione lunGrabbe
Palazzo Fondi
dal 16 giugno all’8 luglio
da mercoledì a domenica dalle ore 17.00 alle ore 20.00

ON MY GREAT GRANDFATHER STEPS
Toward Ellis Island
Installazione a cura di Maurizio Igor Meta
in collaborazione con Museo Madre e Fondazione Campania dei Festival – Napoli Teatro Festival ItaliaNapoli Teatro Festival Italia
Museo Madre
dal 22 giugno in progress
chiuso il martedì

GIUSEPPE TOMASI DI LAMPEDUSA (1896-1957): UN LETTORE EUROPEO
Curatori Gioacchino Lanza Tomasi e José Vicente Quirante Rives
Palazzo Reale
dall’8 giugno al 10 luglio
orari apertura: 9.30 – 16.30
chiuso il mercoledì

Casa del Festival
Biglietteria centrale | Infopoint | Dopofestival
Palazzo Reale, Piazza del Plebiscito, 1
biglietteria@napoliteatrofestival.it;  info@napoliteatrofestival.it

dal al
ical Google outlook Teatro Teatro Napoli
Redazione FullSong
Napoli Teatro Festival 2018Napoli Teatro Festival 2018

Se vuoi rimanere aggiornato su Napoli Teatro Festival 2018, il programma iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*