Briga, “Talento” la recensione

Il nuovo lavoro discografico di Briga targato Sony Music e Honiro label, è un concentrato di emozioni, sentimenti e sincerità, nel raccontare la propria storia.

ALBUM TALENTOALBUM TALENTO

Il nuovo album, è stato anticipato dai singoli “Baciami” e “Mentre nasce l’aurora”.
“Talento” di Briga è un vero e proprio disco a “cuore aperto”, una piacevole sorpresa da parte del cantante, diverso dalle classiche tracce che un rapper dal “cuore di pietra” potrebbe scrivere.
Le melodie spaziano dal rap al pop, i suoni risultano ben studiati.
All’interno della tracklist si possono trovare canzoni dedicate all’amore come “Abbi cura di me”, futuring Alessio bernabei, o tracce più forti, come “Fuoco Amico” insieme a Mostro&Clementino, dove la storia di chi ci crede, nonostante le difficoltà in un ambiente controverso, riesce a farcela, costruendosi un futuro e un sogno.

I pezzi seguono tutte un filo logico, come una ragnatela, temi che si collegano tra loro,  giochi di rime, parole e frasi d’effetto, e in ognuna di esse ci si riesce a immedesimare accostando la propria esperienza personale.

Per apprezzarne a pieno l’intensità, il cd va ascoltato attentamente, cercando di cogliere tutte le sfumature e i messaggi che il cantante cerca di trasmettere.

Uno dei brani che colpisce di più è ” Diazepam”, un pezzo che racconta della persona amata e dell’amore folle che si può avere nei suoi confronti a tal punto, da non lasciarla andare, nonostante non ci sia più nulla da fare. Un amore sincero, forte, un grido d’aiuto ma nello stesso tempo la difficoltà di non mollare, mettendosi di fronte ad una realtà che nessuno vorrebbe poter vivere,  una canzone commovente e che arriva diretta al cuore.

“Talento” è un buon disco, nulla di più e nulla di meno.

Recensione di : Valentina Privitera

Se vuoi rimanere aggiornato su Briga, “Talento” la recensione iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*