Vasco Rossi non sarà dimesso: sospetta infezione polmonare

Vasco Rossi non sarà dimesso oggi, come si pensava fino ad un paio di giorni fa. Le sue condizioni di salute non consentono l’uscita dalla clinica, per via di una sospetta infezione polmonare.

Dopo aver rassicurato i fan via Facebook, scrivendo “Da oggi ho deciso che sono guarito”, arrivano notizie a dir poco contrastanti sulle reali condizioni di salute di Vasco Rossi.La sua portavoce Tania Sachs ha fatto

Vasco Rossi non sarà dimesso oggi, come si pensava fino ad un paio di giorni fa. Le sue condizioni di salute non consentono l'uscita dalla clinica, per via di una sospetta infezione polmonare.

Dopo aver rassicurato i fan via Facebook, scrivendo “Da oggi ho deciso che sono guarito”, arrivano notizie a dir poco contrastanti sulle reali condizioni di salute di Vasco Rossi.
La sua portavoce Tania Sachs ha fatto sapere che Vasco si è sottoposto ad una risonanza magnetica, in modo da chiarire se è in corso o meno un’infezione polmonare.
L’esame diagnostico sarebbe stato condotto in una clinica della provincia di Ravenna, dunque diversa da quella del ricovero ma sempre appartenente allo stesso gruppo e non molto distante da Villalba.
Restano da effetuare però ancora alcune analisi nei prossimi giorni per terminare il check up completo intrapreso all’indomani del ricovero in clinica.
Intanto alcuni fan continuano a gironzolare nei pressi della clinica, preoccupati per questa ridda di notizie contrastanti e poco approfondite che ormai da una decina di giorni si moltiplicano, senza però riuscire ad arrivare al punto: Vasco Rossi è stato ricoverato davvero solo per una costola rotta o c’è dell’altro?
La preoccupazione serpeggia ma Vasco, stando alle parole del suo entourage, è di buon umore e sta approfittando di queste giornate per fare il pieno di relax ed energie, anche in vista della presentazione del film “Questa storia qua” che avverrà nel corso del Festival di Venezia, il 5 settembre.

AGGIORNAMENTO: Vasco Rossi, tramite la sua pagina di Facebook, smentisce l’ipotesi infezione polmonare, definendola una bufala. Fa ironia scrivendo “Ieri sono andato a mangiare una pizza… con l’ambulanza e una BUFALA… ce l’ha messa il corriere inventando l’infezione polmonare…”
Intanto, però, gli accertamenti medici continuano: Vasco non è ancora stato dimesso.


Stefania Bochicchio

Se vuoi rimanere aggiornato su Vasco Rossi non sarà dimesso: sospetta infezione polmonare iscriviti alla nostra newsletter settimanale