Vasco Rossi dice no al concerto pro Emilia

Vasco Rossi dirada i dubbi circa la sua eventuale partecipazione al concerto pro Emilia: il Blasco non ci sarà e spiega il perchè.

Solo ieri si è parlato del concerto pro Emilia che si terrà il 25 giugno presso lo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna: in attesa di conoscere tutti i nomi degli artisti che vi parteciperanno, arriva

Vasco Rossi dirada i dubbi circa la sua eventuale partecipazione al concerto pro Emilia: il Blasco non ci sarà e spiega il perchè.

Solo ieri si è parlato del concerto pro Emilia che si terrà il 25 giugno presso lo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna: in attesa di conoscere tutti i nomi degli artisti che vi parteciperanno, arriva una prima ufficiale smentita.
Poichè si è pensato di coinvolgere cantanti e band emiliane, il pensiero di molti è volato anche a Vasco Rossi il quale però ha fatto sapere che non parteciperà all’iniziativa, pensata e fortemente voluta da Beppe Carletti dei Nomadi.
Il motivo lo si apprende direttamente dalle sue asciutte e chiarissime parole, diramate direttamente al popolo dei suoi fan, senza filtri e senza comunicati stampi di sorta.
Vasco Rossi usa ancora una volta la sua pagina su Facebook per far sapere cosa ne pensa e comunicare ufficialmente ciò che ritiene di fare in occasione del concerto pro Emilia: “No. Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza. Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero.
Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità.

Questo il Vasco-pensiero che ovviamente ha scatenato il proliferare di più di 3000 commenti sotto questo aggiornamento di stato: tra chi sostiene la stessa idea e chi invece critica la decisione, quel che è certo è che Vasco non sarà presente al concerto del 25 giugno.


Stefania Bochicchio

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su Vasco Rossi dice no al concerto pro Emilia iscriviti alla nostra newsletter settimanale