“Teresa canta Pino” è il nuovo album di Teresa De Sio per omaggiare Pino Daniele

A 5 anni di distanza dal suo ultimo album, Teresa De Sio torna con un nuovo progetto discografico. Il 13 gennaio esce “Teresa canta Pino” , un “atto di devozione” dell’artista napoletana a Pino Daniele.

Teresa De Sio foto di Luciano VitiTeresa De Sio foto di Luciano Viti

Il nuovo album uscirà prodotto da Luisa Pistoia e Carlo Gavaudan per Sosia&Pistoia e da Teresa De Sio/distribuito da Universal Music.
In questo disco, il mondo musicale di Teresa De Sio si fonde a quello di Pino Daniele, dando nuova vita ad alcuni storici brani del cantautore napoletano, senza stravolgerli ma immergendoli nelle sonorità tipicamente folk-rock di Teresa.

“Teresa canta Pino” contiene 15 brani di Pino Daniele, da “‘O Scarrafone” a “Tutta n’ata Storia”, da “Quanno Chiove” a “Notte che se ne va”, riletti in chiave personale da Teresa De Sio, e 1 brano inedito, “’O jammone”, ossia “il capo”, scritto dalla stessa Teresa in ricordo dell’amico e collega scomparso, da sempre visto come il più grande artista napoletano.
Pino aveva già scritto per Teresa il brano “Nanninella”, mentre si erano esibiti insieme nel 2013 sul palco del Palapartenope sulle note di “Voglia ‘e turna”, “Quanno Chiove” e “Napule è”.

“Teresa canta Pino” è il primo progetto finanziato dalla CMC – Campania Music Commission, associazione ideata e presieduta dall’avv. Ferdinando Tozzi e sviluppatasi grazie all’impegno di professionisti del settore musicale e di istituzioni private.
L’associazione nasce con lo scopo di valorizzare e rilanciare il territorio campano, i suoi beni culturali e le sue realtà attraverso la musica in tutte le sue declinazioni. La CMC gode non solo della fiducia della Regione Campania e delle istituzioni locali, ma anche del sostegno delle principali associazioni del settore musicale e della discografia nazionale.

Se vuoi rimanere aggiornato su “Teresa canta Pino” è il nuovo album di Teresa De Sio per omaggiare Pino Daniele iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*