Il ritorno di Avril Lavigne

In queste ultime ore i fan della cantautrice canadese più famosa del mondo hanno ricevuto una notizia che aspettavano da tanto tempo ovvero una possibile data per il comeback di Avril Lavigne.

AVRIL LAVIGNEAVRIL LAVIGNE

A dare la notizia ci ha pensato il batterista che la accompagna nei tour mondiali, Rodney Howard, in un post sul suo profilo personale di fb dove annuncia che “tra settembre e ottobre” sentiremo nuova musica suonata da lui per Avril.

D’altra parte la stessa cantautrice poche ora fa ha postato un messaggio in cui dichiarava che presto darà delle notizie a tutti i suoi fan, quei fan che Avril si porta avanti ormai da quel lontano 2002 quando poco più che diciassettenne conquistò il mondo con la sua prima hit “Complicated” divenendo di lì a poco una vera e propria icona per gli adolescenti degli anni 2000.

Ancora nulla si sa sul titolo della canzone e la data d’uscita ufficiale ma di sicuro anticiperà l’uscita del sesto lavoro discografico a cui la cantante lavora da un paio d’anni.

L’ultimo album dal titolo omonimo “Avril Lavigne” uscì nel 2013 da lì furono estratti tre singoli “Here’s To Never Growing Up”, “Rock N Roll”, “Let Me Go” in duetto col marito Chad Krouger (frontman dei Nickelback) e per il solo mercato asiatico “Hello Kitty”.
Poi il buio a causa di una malattia, il morbo di Lyme, che ha visto Avril ritirarsi per lunghissimo tempo per curarsi e riprendersi.

Un anno dopo l’uscita di un brano a scopo benefico “Fly”,tenuto fuori dalla tracklist dell’ultimo album, è stato la colonna sonora delle Para Olimpiadi 2014.
Adesso ci auguriamo che Avril Lavigne possa tornare alla grande con nuova musica capace di riconquistare la vetta delle classifiche di vendita come solo lei sapeva fare dall’alto dei 35 milioni di dischi già venduti in tutto il mondo.

Articolo di : Marco Sobani


Redazione FullSong

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Avril LavigneAvril Lavigne

Se vuoi rimanere aggiornato su Il ritorno di Avril Lavigne iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*