Povia, ancora fulmini e saette sul brano Luca era Gay

T’innamori di un maschio perché è quello che vorresti essere”, così esordisce Luca di Tolve, il ragazzo cui Povia si è ispirato per il pezzo Luca Era Gay, brano in gara a Sanremo fortemente criticato e condannato dall’Arcigay e company.

Poviahttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/povia-3_1.jpg

Luca di Tolve lo rivela in un’intervista al settimanale Tempi, dove spiega la sua vita e il suo essere “guarito” dall’omosessualità.

Per scelta del cantante il testo di Luca era Gay non è stato divulgato, il titolo però la dice lunga sulla posizione dell’autore riguardo il mondo gay.

In un’intervista a Panorama Povia dichiarava: “Gay non si nasce, lo si diventa in base a chi frequenti. Anche io ho avuto una fase gay durata sette mesi e poi superata. E ho anche convertito due miei amici che credevano di essere gay e invece adesso sono sposati”.

Il cantante Povia, è evidente, sta ricevendo una pubblicità incredibile, è al centro dei riflettori come mai sarebbe stato e così, mentre Obama ieri giurava fedeltà agli Stati Uniti, Povia giurava che di omosessualità si può guarire.
Aspettiamoci a questo punto anche un testo del cantante che narri la storia di un bianco che diventa nero…


Pubblicato in

Se vuoi rimanere aggiornato su Povia, ancora fulmini e saette sul brano Luca era Gay iscriviti alla nostra newsletter settimanale