Paradiso Aerial Dance di Emiliano Pellisari, dall'11 al 22 aprile in scena al Teatro Olimpico di Roma

L’arte contemporanea e la danza si incontrano al Teatro Olimpico di Roma il prossimo 11 aprile, data di debutto di “Paradiso – Aerial Dance”, ultimo lavoro della compagnia dell’autore, scenografo e regista teatrale Emiliano Pellisari, a compimento della trilogia sulla Divina Commedia – iniziata con “Inferno” nel 2007 – e a chiusura del Festival Internazionale della Danza 2012 dell’Accademia Filarmonica Romana e Teatro Olimpico.

Locandina Paradiso di Emiliano Pellisarihttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/locandina_paradiso_emiliano_pellisari.jpg

Le suggestive coreografie aeree di Emiliano Pellisari, sono ispirate dagli studi sul teatro ellenistico e sul teatro fantastico rinascimentale, sulle invenzioni meccaniche seicentesche e le più moderne innovazioni, e trovano forse nell’atmosfera surreale della cosmologia dantesca il loro momento più culminante. Molteplici le chiavi di lettura scelte dal Pellisari per l’interpretazione delle tre cantiche, portate in scena sui teatri di tutta Italia e in Europa.

Dalla rappresentazione nel 2007 di un Inferno caravaggesco, dove i corpi nudi dei danzatori erano i protagonisti attraverso la danza, la mimica e l’atletica circense, nell’ambito di coreografie in totale assenza di gravità, si è passati in Cantica II (2010), alla visione del Purgatorio, attraverso l’uso di attrezzi di scena e grandi stoffe semitrasparenti, per approdare, infine, ad un’interpretazione del Paradiso, dove le opere d’arte contemporanea – tra cui il celebre Angelo di Dalì, i quadri di Mondrian, le tele di Fontana – prendono corpo attraverso la danza, a fornire una suggestiva chiave interpretativa della visione del Dante. Il Paradiso di Emiliano Pellisari, è un mondo colorato e astratto, dove dietro ogni scena si nasconde un’idea e un concetto, che lo spettatore è chiamato a cogliere attraverso la simbologia dantesca e l’arte dei maestri surrealisti.

Musica classica contemporanea ed elettronica avantgarde, tra cui Ligeti, Terry Riley, Alvo Noto, Philip Glass, Cage, Nono, Berio, Grossi, Sciarrino, Stockhausen, Schoenberg, Scelsi, Brian Eno, Kraftwerk, Autechre, Steve Reich, costituiscono la colonna sonora di questo suggestivo spettacolo.

Per ulteriori informazioni:

Biglietti: da 35 a 20 € e 14 € per studenti delle scuole (più diritto di prevendita).
Ragazzi fino a 14 anni 14 €. Riduzioni per CRAL, gruppi, scuole di danza e associazioni.


Pubblicato in

Se vuoi rimanere aggiornato su Paradiso Aerial Dance di Emiliano Pellisari, dall'11 al 22 aprile in scena al Teatro Olimpico di Roma iscriviti alla nostra newsletter settimanale