Nessuna reunion per Robbie Williams e i Take That

Il famoso e controverso cantante non sarebbe in procinto di ritornare nelle fila della band, secondo le dichiarazioni del suo manager.

Robbie Williamshttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/robbiewilliamssmall.jpg

Sembrava plausibile, in futuro nemmeno troppo lontano, invece l’eventualità di rivedere Robbie Williams permanentemente sul palco e nelle classifiche con Gary Barlow, Howard Donald, Jason Orange e Mark Owen sembra sfumata, o ad ogni modo non in programma.

“I ragazzi sono tornati ad essere amici, ma Robbie non ridiventerà un membro del gruppo a tempo pieno, ha precisato il manager di Williams, Tim Clark, alla stampa inglese, aggiungendo dettagli sui prossimi progetti dell’artista: “uscirà una raccolta di successi dopo la pubblicazione di un nuovo album di inediti, prevista per quest’anno”.

I Take That hanno conquistato i cuori di tantissime adolescenti nei primi Anni ’90 con brani orecchiabili e ammiccanti come Sure, Back for good e Pray, ma la dipartita di Robbie Williams dal gruppo nel 1995 ne aveva decretato la fine; nel 2006 i 4 attuali membri hanno deciso di ricostruire il gruppo, lavorando fino ad oggi a due nuovi album, Beautiful world del 2006 e The circus del 2008 e vendendo milioni di copie, soprattutto in patria.

Lo scorso mese era stato proprio lo stesso Robbie a confidare ai suoi fans, tramite il proprio sito ufficiale, di aver pensato ad una reentrè nella band, idea probabilmente già cambiata in favore della continuazione della propria gloriosa carriera da solista.

Non sarebbe, tuttavia, impossibile la presenza di Robbie Williams in una delle tappe londinesi del The circus live Tour dei Take That, in partenza alle soglie dell’estate 2009 e già un successo preannunciato: quale migliore regalo, anche solo per una sera, per il pubblico che continua ad amare 5 degli artisti più importanti della storia del pop mondiale?

Fonte: Gigwise


Pubblicato in

Se vuoi rimanere aggiornato su Nessuna reunion per Robbie Williams e i Take That iscriviti alla nostra newsletter settimanale