Morgan e il suo ritorno in grande stile

Dopo la bufera “Amici” Morgan è tornato alla sua musica, continuando ad essere, con grande coerenza, senza filtri.

MorganMorgan

Se vi stavate chiedendo che fine avesse fatto Morgan, avete avuto la vostra risposta negli ultimi giorni: è tornato, infatti, ad esibirsi in giro per l’Italia ed è stato particolarmente apprezzato sul palco del Teatro Romano di Verona nel corso del Festival della Bellezza, dove ha portato un live in cui non ha mancato di omaggiare uno dei suoi miti ovvero David Bowie, da lui visto come una sorta di spirito guida.
“Ha sempre fatto dischi dissonanti, fuori dal coro. Mica come quelli che hanno la paranoia di ripetere il successo dell’album precedente e l’ossessione di andare in classifica” – ha dichiarato nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano Il Giorno“Per alcuni il talento è solo un mezzo con cui raggiungere profitto e ricchezza. Per altri è la bellezza. Il musicista esibendosi dà pienezza all’arte e bellezza alla vita. Ecco perché l’artista autentico è verità, mentre quello malato di guadagni, il suo contrario”.
Come non concordare con le sue parole, soprattutto con i tempi e i talent che corrono? A tal proposito Morgan continua a sottolineare il valore aggiunto che lui è sempre riuscito a dare. Troppo pieno di sé? No, secondo noi è semplicemente consapevole: non si può certo negare che, anche il suo mettersi contro  “Amici”, abbia cambiato le carte in tavola mettendo un po’ in crisi determinati meccanismi. E diciamolo: l’immagine dell’artista sembra esserne uscita fortificata.
Intervistato da Linkiesta ha parlato, tra le varie cose, del suo pubblico: “Io sono fiero del mio pubblico perché è sempre diverso e non etichettabile, un po’ come quello che faccio sul palco. Di solito vengono a vedermi un migliaio di persone ma non sono tutti ragazzini, tutti vecchi, o tutte famiglie. È gente che in genere viene ai miei concerti da sola, per i cavoli propri. Gente disposta all’ascolto. Poi mi rendo conto che sia difficile farsi un’idea di me leggendo ciò che si scrive sul mio conto ma questo non è un problema mio”.
Gli viene poi chiesto che fine abbiano fatto i Bluvertigo, dato che c’era stata anche una reunion e qui viene fuori una verità amara: “Non ho più una band perché credo che i componenti siano stati completamente privi di rispetto nei miei confronti. Fui io ad avere l’idea della reunion, ho scritto il disco, un disco che c’è tuttora. Loro hanno perso la stima verso di me. Forse per rabbia e frustrazione. Questi mi odiano, non posso far altro che prenderne atto. Anche se da parte mia non è così, non puoi stare con gente che ti odia”.
La speranza, naturalmente, è che ci sia modo per loro di ricucire i rapporti, perché tanti di noi quell’album mai uscito vorrebbero tanto ascoltarlo.

 


Laura Frigerio

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su Morgan e il suo ritorno in grande stile iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*