Mariah Carey a Capri non per musica ma per cinema

Nuovi progetti per Mariah Carey che ha presentato a Capri il film Precious. Dopo i non molto lusinghieri risultati di vendita degli ultimi album, la Carey scopre la passione per il cinema.

Mariah Careyhttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/mariah_carey.jpg

Una Mariah imbruttita per esigenze di copione: è stata lei la sorpresa di Precious, un film del circuito del cinema indipendente che le ha valso il Capri Award come migliore attrice non protagonista. Racconta così il suo personaggio: “Avevo letto il romanzo da cui e’ tratto il film, di Sapphire, poi l’ho conosciuta, è una donna fantastica. In due giorni ho accettato questo ruolo propostomi dal mio amico Lee, ho lavorato molto per entrarci psicologicamente: sono un’assistente sociale, una donna molto stanca. Mi sono lasciata imbruttire, occhiaie e rughe come una maschera sul mio volto. Mi ha detto il regista: non ti riconoscera’ neanche tua madre. Ho messo da parte la vanita’ ma ne e’ valsa la pena”.
Il cinema, dunque, è la più recente e bruciante tra le passioni di Mariah che però rassicura i suoi fan: “Non smettero’ certo di fare la cantante, anzi la cantautrice, perche’ non molti ricordano che scrivo le miei canzoni, ho cominciato a comporre versi da quando avevo sei anni. Lavoro molto da quando ero un’adolescente, cantare come recitare mi aiuta a sfuggire dalla realtà. Canterei anche solo sotto la doccia o per gli Mp3”.
Di certo il premio ottenuto a Capri è un ottimo inizio per questa inedita veste della cantante dalla voce di usignolo.


Stefania Bochicchio[ratemypost-result][ratemypost]

Se vuoi rimanere aggiornato su Mariah Carey a Capri non per musica ma per cinema iscriviti alla nostra newsletter settimanale