Lucio Battisti torna nei negozi in versione “Masters”

È finalmente uscito “Masters”, l’attesissimo cofanetto contenente  successi di Lucio Battisti restaurati e rimasterizzati

MASTERS LUCIO BATTISTIMASTERS LUCIO BATTISTI

Le emozioni che regala la musica rimangono indelebili e nemmeno il tempo che passa può scalfirle. Ne sapeva qualcosa Lucio Battisti, che ha scritto un capolavoro intitolato per l’appunto “Emozioni”. È proprio con l’ascolto di questa canzone che è iniziata per noi di Fullsong la presentazione di “Masters”, attesissimo cofanetto (uscito il 29 settembre per Sony Music) contenente 60 brani di Battisti (da “Un’avventura” a “Dieci ragazze per me” fino a “Hegel”) estratti direttamente dai nastri analogici originali restaurati e rimasterizzati a 24bit/192KHZ, ovvero la migliore definizione attualmente possibile. Un lavoro meticoloso che ha ridato al repertorio una nuova vita e il claim con cui viene lanciato il cofanetto non mente: trovi un Battisti “come non lo hai mai ascoltato”.
Come sottolineano i discografici, Battisti era produttore di se stesso e molto probabilmente, se fosse ancora qui, avrebbe pensato lui alla masterizzazione. A confermarlo Gaetano Ria, che ha avuto la fortuna di collaborare con Lucio: “Mi ricordo che prima cosa che mi disse entrando in studio fu: io penso alla musica e tu ai suoni”.
“Nulla era prevedibile quando si lavorava con lui, amava le jam session e se un suono gli piaceva lo teneva, anche se capitava per sbaglio” – aggiunge Franz Di Ciocco.

Battisti ascoltava molta musica straniera e lavorò spesso a Londra, per esempio con il produttore Geoff Westley, anche lui presente alla conferenza stampa: “Pensate che io all’inizio non sapevo nemmeno chi fosse e quanto fosse importante per l’Italia. La RCA mi chiese se mi andava di produrre il nuovo album di un artista italiano e io accettai, poi mi resi conto del suo valore”.
A proposito di Londra Alberto Radius tira fuori un racconto divertente: “Una volta, girando per negozi, vidi una chitarra molto particolare in una vetrina. Entrai per chiedere il prezzo, con la promessa di tornare ad acquistarla. Non feci in tempo di farmi mandare i soldi in Inghilterra che lui me la soffiò comprandola al posto mio. Era davvero un tipo imprevedibile”.
“Masters” è disponibile in tre versioni: cofanetto con 4 CD più Booklet di 24 pagine con foto e interviste a Geoff Westley, Alessandro Colombini, Franz Di Cioccio e Alberto Radius; cofanetto deluxe con 8 LP in pasta colorata più Booklet di 12 pagine con foto e interviste a Geoff Westley, Alessandro Colombini, Franz Di Cioccio e Alberto Radius; cofanetto versione triplo LP.
A detta dei discografici Sony questo è solo l’inizio di una serie di uscite legate al repertorio di Battisti. Non vediamo l’ora di scoprire le altre!


Laura Frigerio[ratemypost-result][ratemypost]

Se vuoi rimanere aggiornato su Lucio Battisti torna nei negozi in versione “Masters” iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*