LE TESTHARDE: fuori il nuovo album “T’HAIDADATTA’”

Graffiante, conturbante, sperimentale: questo e molto altro è “T’HAIDADATTA’”, il secondo album (autoprodotto) de LE Testharde, in uscita il 1 aprile.

LE TESTHARDELE TESTHARDE

Sono passati tre anni dall’esordio discografico con “Made in Italy” (arrivato dopo anni macinati sui palchi nazionali e non solo), Ella Liguori (Chitarra, armonica, tastiera e voce), Giada Cecchi (Basso, barzellette e cori) ed Elisa Fortunato (Batteria, hang, fantasia e cori) ora dimostrano ancora di più di che pasta e di che musica sono fatte. La loro essenza è fatta di rock, quello autentico, dal sapore vintage anni’70. E poi ci sono i testi, in italiani, che in questo album sono particolarmente contemporanei e attenti al sociale. Il loro obiettivo? Lanciare delle vere bombe d’arte, musicali ed etiche.
Parola d’ordine: girl power! “La maternità, il sesso, il potere, i diritti delle donne, i mass media, le difficoltà di essere donna e musicista, l’Italia e gli italiani. Un viaggio dissacrante e anticonformista alla scoperta delle donne di oggi. Cantiamo ogni aspetto della condizione femminile con onestà. C’è una musica che è indispensabile, come una vaccinazione in età infantile. C’è una musica che non può essere ignorata, antidoto per il virus sociale. Andrebbe prescritta, fatta passare dalla mutua, perché ci sono testi di donne che non servono solo alle donne, non è indispensabile essere donne per capire come stanno le cose. Donne che vogliono suonare, con ancora i segni delle catene alle caviglie. La nostra cultura è molto più indietro rispetto ai progressi che abbiamo fatto e ci vorrà un tempo infinito prima che le donne possano avere una reale parità. Suonar bene è per noi la grande ricompensa ai limiti della vita, un dono. La gente ascolta la musica ma i dischi belli bisogna scoprirseli per conto proprio. Ci vuole l’arte. La condizione umana è surreale, quella della donna è tutta da rivalutare”.

Redazione FullSong

Se vuoi rimanere aggiornato su LE TESTHARDE: fuori il nuovo album “T’HAIDADATTA’” iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.