Laura&Paola: gran finale di qualità

La terza e ultima puntata andata in scena stasera di Laura e Paola ha regalato al pubblico un gran finale.
Se la prima è stata buona, la seconda oserei definirla eccellente, la terza è stata straordinaria.

 

Laura e Paolahttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/laura-paola-fnale.jpg

Ottima l’apertura delle regine Laura e Paola alle prese con le pulizie del teatro, e il remake delle performance delle puntate precedenti . 

Con un mash-up di canzoni famose si è realmente aperta la serata, sempre sotto la direzione musicale di Paolo Carta, sulle note di “New York New York”, “Tanto Tanto Tanto”, “Angelo”, “Sei nell’anima”, “L’anima vola”, “L’essenziale”, “Come foglie”, “Mentre tutto scorre”, “Sincerità e tante altre, incontrando calorosamente il favore del pubblico. 

Poco dopo, ecco l’ingresso di Beppe Fiorello, che propone a Laura Pausini di imparare a recitare con la complicità della Cortellesi. L’attore con le due artiste riesce a dare vita a un simpatico siparietto.

Il “cerimoniere” di stasera è Elio e le storie tese.

Splendida performance canora di Laura e Paola con dei pezzi indimenticabili come “You make me feel” “A Natural Woman”, “On my own” e “Set me free”.

Alle 22:02 entra in scena la magnifica Arisa che ci delizia con un suo medley, incantando tutto il pubblico.

Dopo il breve intervento delle “cinesi originalissime” di fiumicino sorelle Kesslel presentate da Rocco Tanica, è il turno del monologo di Paola Cortellesi, dopo quello della scorsa settimana sulla violenza delle donne, è la volta di un tema delicato, quello della famiglia, di una donna, di una figlia, di un padre mai conosciuto…

La Cortellesi è accompagnata dalla voce di Laura Pausini e poi da Biagio Antonacci sulle note di “In una stanza quasi rosa” scritta da Antonacci per Laura.

Dopo la pubblicità cambio d’abito e medley di Laura con balletto sulle note di “Limpido” “Io c’ero” e il singolo “Innamorata”.

La Cortellesi dal “Kebabbaro” accoglie l’attore Stefano Accorsi, altra gag, altra simpatia, altra promozione al nuovo film dell’attore.

Alle 22:44 torna in scena Biagio Antonacci con il brano “Cortocircuito“. 

Dopo le imitazioni della Cortellesi sul  programma “Storie Maledette” di  Franca Leosini,  ecco arrivare la vera, l’originale  Leosini.  Gag veloce anche con lei.

A impreziosire la serata, è arrivato il duetto Ramazzotti- Pausini che rende omaggio alle meravigliose canzoni di Lucio Battisti sulle delicate note di “Mi ritorni in mente“, “E penso a te” e “Una donna per amico”medley eseguito in maniera elegante e raffinata.

Si fa spazio tra Eros e Laura, la signorina Silvana della “Vita in diretta” che desidera ardentemente un’intervista da Ramazzotti.

Presentazione del nuovo libro “Grazie di cuore” di Eros Ramazzotti e canzone al pianoforte dal titolo “Tra vent’anni”.

Momento nostalgia con la reunion del “Trio Loscano” del lontano 1936 con Laura, Paola e Arisa che travestite per l’occasione, ci divertono con brani tra l’antico “Un bacio a mezzanotte” e il moderno di “Umbrella” di Rihanna.  

Dopo i 60 secondi del Tg1 entra in scena Laura Pausini che ci propone un medley in onore del brasile in versione Portoghese iniziando con la canzone “Tristeza” (samba Brasil)

Dopo un breve intervista tra la signorina Silvana e Stefano Accorsi, arrivano “Elio e le storie tese” con il loro pezzo contro il bullismo “Il mistero dei bulli”, con sottotitoli annessi.

Esileranti e divertenti come sempre Elio e le storie tese insieme a Laura e Paola cantano una versione super rapida della “Solitudine” per ben due volte.

Momento suggestivo con Laura Pausini che saluta la mamma di Paola Cortellesi, seduta accanto a Paolo Fox e al papà di Laura.

A seguire una Paola  straordinaria che si è esibita con un pezzo in stile ironico di “Se fossi un ragazzo“, la versione di “If were a boy”.

Chiudono la serata le regine indiscusse  Laura e Paola con un brano che sta particolarmente a cuore alla Cortellesi “I dreamed a dream”, cantata in maniera impeccabile sia da Laura sia da Paola.

Le amiche Laura e Paola ci lasciano commosse con la sigla finale “Simili” di Laura Pausini, non prima di aver ringraziato tutti quelli che hanno lavorato dietro le quinte, e per noi, con la voglia di rivederle al più presto in tv. 

 

Sipario!


Alba Cosentino[ratemypost-result][ratemypost]

Se vuoi rimanere aggiornato su Laura&Paola: gran finale di qualità iscriviti alla nostra newsletter settimanale