Giuni Russo: il 18 novembre esce il cofanetto “Fonte d’amore” tra cui il disco di inediti “Sharazad”

Esce venerdì 18 novembre “Fonte d’amore”, l’esclusivo progetto musicale che celebra i più grandi successi, e non solo, della straordinaria cantautrice Giuni Russo.

GIUNI RUSSOGIUNI RUSSO

Il cofanetto contiene 4 dischi mai pubblicati prima in versione CD, tra cui uno di inediti, e un libretto fotografico.
Inoltre, da oggi, venerdì 28 ottobre, il cofanetto è acquistabile in pre-order al seguente link: http://bit.ly/2dLN1Sh.
“Fonte d’amore”, in uscita per l’etichetta GiuniRussoArte e distribuito da Artist First, è composto dai dischi “Giuni” (1986) e “Album” (1987), di cui si celebrano i 30 anni dalla loro prima pubblicazione, dal disco “Il ritorno del soldato Russo” e infine dall’album di inediti “Sharazad”.

Questa la grande sorpresa per tutti i fan di questa magistrale artista scomparsa troppo presto: si tratta di un album mai pubblicato prima, composto da 8 inediti, frutto della produzione di Maria Antonietta Sisini di alcuni brani registrati da Giuni Russo in demo versions e mixati nel 2016 da Pino Pinaxa Pischetola.

giuni-russo_3_b

A corredo dell’imperdibile cofanetto anche un libretto fotografico di oltre 30 scatti inediti che ritraggono l’artista in fasi diverse della sua esistenza, cogliendola in momenti personali, in solitudine o insieme ad amici, artisti e compagni di vita.

“Fonte d’amore” è dedicato alla memoria di Carlo Bixio, editore, produttore e caro amico di Giuni Russo, colui che è stato determinante per la sua carriera artistica e che ha reso possibile nella seconda metà degli anni ‘80 il suo ritorno sulle scene discografiche con la pubblicazione dei dischi “Giuni” e “Album”.

GiuniRussoArte è un’associazione, senza fini di lucro, fondata da Maria Antonietta Sisini nel 2005 per salvaguardare e promuovere il patrimonio artistico e culturale della cantautrice Giuni Russo, scomparsa nel 2004.

Se vuoi rimanere aggiornato su Giuni Russo: il 18 novembre esce il cofanetto “Fonte d’amore” tra cui il disco di inediti “Sharazad” iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*