Gigi D'Alessio insultato per il concerto pro Moratti rinuncia a cantare

Gigi D’Alessio è stato pesantemente insultato su Facebook per via della sua partecipazione al concerto di Milano, a conclusione della campagna elettorale di Letizia Moratti.

Il concerto per la conclusione della campagna elettorale di Letizia Moratti che si terrà giovedì 26 maggio alle ore 19:30 in Piazza del Duomo a Milano non è partito sotto i migliori auspici, almeno per

Il concerto per la conclusione della campagna elettorale di Letizia Moratti che si terrà giovedì 26 maggio alle ore 19:30 in Piazza del Duomo a Milano non è partito sotto i migliori auspici, almeno per Gigi D’Alessio.
Alla notizia della partecipazione del cantautore partenopeo, su Facebook si è scatenata una sequela impressionante di insulti rivolti proprio a D’Alessio, il quale canterà anche venerdì sera in occasione del concerto di Napoli a favore del candidato sindaco del centro destra Lettieri.
Lo staff che gestisce la pagina ufficiale di Gigi D’Alessio su Facebook si è ritrovato a dover fronteggiare numerosi commenti in bacheca, in gran parte rimossi per via dei toni abbastanza duri utilizzati.
Frasi pesanti hanno farcito la pagina FB: “Ti getteremo i pomodori fradici presi dalla monnezza che abbiamo per strada” o “Oggi ho mangiato qualcosa che mi ha fatto male alla pancia, penso che andrò a liberarmi scaricando un po’ di Gigi D’Alessio nella tazza del cesso”.
E ancora, le offese si sono spinte anche oltre, andando a coinvolgere più o meno direttamente anche la sfera privata e la compagna di D’Alessio, Anna Tatangelo: “L’unica cosa che hai di buono è il corpo di tua moglie”. Preferiamo non pubblicare anche altri insulti più pesanti e sgradevoli.
Se da un verso le critiche sono arrivate solo per “schieramento politico”, quindi da sostenitori di Pisapia o comunque da fan di D’Alessio di sinistra, un’altra parte di persone non concordi nella scelta per questo concerto hanno espresso perplessità circa la non appartenenza del cantante al territorio milanese.

Aggiornamento delle 21.50 del 26.05.2011
Gigi D’Alessio non sale sul palco a piazza Duomo. I motivi, così come dichiarato dallo stesso D’Alessio, sono molteplici: troppi insulti ricevuti dagli elettori avversi al PDL, parole poco cortesi da parte di esponenti della Lega per la sua “napoletanità”. Secondo alcune agenzie, invece, D’Alessio ha voluto evitare ulteriori contestazioni a Napoli dove, venerdì, canterà per i “Verdi” notoriamente oppositori del candidato Lettieri del PDL. Evidentemente i “Verdi di Napoli” e con essi i sostenitori, avrebbero mal digerito l’esibizione di D’Alessio reduce dal concerto per gli alleati della Lega Nord. Condivisibile l’amarezza del cantante napoletano: “Credevo che in un paese libero e democratico non accadessero cose come queste. Ciascuno è e deve rimanere libero di esprimere la propria opinione senza per questo offendere nessuno ne tantomeno essere offeso o ancor peggio minacciati. Sono un libero pensatore e nelle mie canzoni rappresento sempre i buoni sentimenti. Voglio continuare ad essere me stesso e a raccontare storie d’amore, storie che uniscono e che non invitano mai al dissenso o a creare barriere“. (A.B.)  

 

Se vuoi rimanere aggiornato su Gigi D'Alessio insultato per il concerto pro Moratti rinuncia a cantare iscriviti alla nostra newsletter settimanale