Fiorella Mannoia: “Combattente”. La recensione

Voce di ebano, legno caldo, voce rassicurante che riempie le stanze, Fiorella Mannoia riesce a dare un filo conduttore a tutte le bellissime canzoni del suo ultimo lavoro “Combattente”, uscito ultimamente anche con il brano di Sanremo “Che sia benedetta”.

FIORELLA MANNOIAFIORELLA MANNOIA

L’album che sta riscuotendo un successo annunciato ma non cosi’ scontato porta la firma di autori D.O.C come Giuliano Sangiorgi, Federica Abbate, Amara, Bungaro e Cheope, solo per citarne alcuni.
Il brano “Combattente” che da’ il titolo all’album si avvale di un arrangiamento pop-rock ben calibrato ed un testo che ha vestito l’anima della Mannoia in modo impeccabile: “è una regola che vale per tutto l’universo,chi non lotta per qualcosa ha già comunque perso”.
“Che sia benedetta”, canzone portata a Sanremo e che le è valsa il secondo posto, è il sunto di questo album di inediti, con parole che entrano nel cuore e accarezzano il segreto chiaro e impercettibile della vita: “a chi resta da solo abbracciato al silenzio, a chi dona l’amore che ha dentro” ,frasi che toccano i lati più estremi dell’universo di ogni uomo ma che non si perdono mai restando perfette nel rotondo della canzone.
Brani come “Nessuna conseguenza o “L’abitudine che ho” rendono quest’album un inno al coraggio e per chi segue Fiorella anche nei social, sa che la cantante lotta da sempre contro il femminicidio, gli abusi e le ingiustizie.
Ascoltando brani come “Ogni domenica con te”,”I pensieri di zo”o “Perfetti sconosciuti”, pur notando diversità di scritture e di strutture, non ci si perde mai,anzi,ci si abitua presto e volentieri al bello,alla vastità ed al profondissimo, attraverso il quale si scrutano firmamenti di stelle e storie di vita.
Grazie Fiorella per la tua voce che ci accompagna da tempo e per il coraggio di cui ci hai parlato e di cui abbiamo sempre più bisogno.

Carmelo Del Genio per FullSong


Redazione FullSong

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su Fiorella Mannoia: “Combattente”. La recensione iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*