Eurovision Song Contest 2017: la 2a semi-finale e i primi toto-vincitori

Ieri sera si è tenuta la 2a semi-finale degli Eurovision Song Contest 2017 che ha decretato gli ultimi finalisti. Chissà se tra di loro ci sarà il vincitore.

Eurovision Song ContestEurovision Song Contest

La 2a semi-finale degli Eurovision Song Contest 2017 è stata, per fortuna, ben più movimentata della 1a. Non tanto perché la cantante della Macedonia, Jana Burceska, ha ricevuto una proposta di matrimonio dal fidanzato in Eurovisione, ma perché ha portato sul palco degli artisti più intriganti. Dei 18 che sono saliti sul palco ieri sera, infatti, ne avremmo salvati ben più di 10.
Chi accede alla finale di sabato 13 maggio? Austria (rappresentata da Nathan Trent con “Running On Air”), Bielorussia (Naviband con “Story of My Life”), Bulgaria (Kristian Kostov con “Beautiful Mess”), Croazia (Jacques Houdek con “My Friend”), Danimarca (Anja con “Where I Am”), Israele (IMRI con “I Feel Alive”), Norvegia (JOWST con “Grab The Moment”), Olanda (OG3NE con “Lights and Shadows”), Romania (Ilinca ft. Alex Florea con “Yodel It!”) e Ungheria (Joci Pápai con “Origo”).
Questi paesi si vanno ad aggiungere a quelli che hanno superato la 1a semifinale (Moldavia, Azerbaigian, Svezia, Portogallo, Polonia, Armenia, Australia, Cipro e Belgio), ai cinque fondatori (Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Italia) e all’ospitante Ucraina.

Da qualche ora è quindi partito in maniera ufficiale il toto-vincitore e a dire la sua c’è anche Spotify, che tenendo presente i dati streaming delle ultime due settimane (esclusi gli streaming provenienti dal paese di origine dell’artista) ha stilato la seguente classifica:

1. Nathan Trent – Running On Air (Austria)
2. Anja Nissen – Where I Am (Danimarca)
3. Blanche – City Lights (Belgio)
4. Robin Bengtsson – I Can’t Go On (Svezia)
5. Isaiah – Don’t Come Easy (Australia)
6. Kasia Moś – Flashlight (Polonia)
7. JOWST – Grab The Moment (Norvegia)
8. Kristian Kristov – Beautiful Mess (Bulgaria)
9. Salvador Sobral – Amar Pelos Dois (Portogallo)
10.Dihaj – Skeletons (Azerbaijan)
Come potete notare manca il nostro Francesco Gabbani che, insieme al portoghese Salvador Sobral, viene dato tra i favoriti. I ragazzi de Il Volo, che hanno partecipato due anni fa piazzandosi terzi, danno un consiglio al loro collega:Francesco Gabbani ce la può fare, ma non dia retta a chi gli prospetta una vittoria facile perché si può entrare Papa e uscire cardinale. Di noi parlavate come vincitori ufficiali e invece…”.
Potevano risparmiarselo o hanno fatto bene a metterlo in guardia? Ai posteri, anzi al televoto europeo (e alle giurie), l’ardua sentenza.


Pubblicato in

Se vuoi rimanere aggiornato su Eurovision Song Contest 2017: la 2a semi-finale e i primi toto-vincitori iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*