ESTATE 2016: della serie a volte ritornano

Mancano ormai una manciata di giorni per l’inizio dell’estate e già tantissimi cantanti nostrani sono in corsa per far diventare i loro singoli dei veri e propri tormentoni.

A VOLTE RITORNANOA VOLTE RITORNANO

Tra questi artisti però ve ne sono molti che hanno scelto questa stagione per rientrare nel mercato discografico dopo tantissimo tempo.

I maligni potrebbero sottolineare in alcuni casi che si tratti di un ritorno di meteore perse nel dimenticatoio da tantissimo tempo ormai, ma a me non piace definirgli così visto che alcuni di questi sono artisti che hanno alle spalle delle carriere di successo che oggi moltissimi emergenti appena usciti dai talent possono tranquillamente sognarsi.

A partire da Mariella Nava, la poetessa della musica è tornata dopo due anni dalla sua raccolta “Sanremo si, Sanremo no” con il singolo “Prima di noi due” dove Mariella musicalmente si mette al passo coi tempi.

Poi c’è la tigre di Taranto Mietta che ritorna con due brani inediti “Another Dream” e “Non Sei Solo”, entrambe colonna sonora del film Ciao Brother in cui la cantante stessa recita. Per lei si tratta di un ritorno dopo ben 5 anni dall’ultimo album “Due Soli”.

Tornano sulle scene anche due cantanti che hanno fatto sognare un’intera generazione di adolescenti negli anni 2000 trattasi di Paolo Meneguzzi con “Sogno d’estate” e Luca Dirisio che torna sul mercato dopo 4 di silenzio con il singolo “Come neve” che a differenza del titolo è una canzone raggeton molto estiva e ben riuscita.

Idoli degli adolescenti lo sono stati anche i Finley che lontani anni luce dai loro successi tornano con  “Il mondo #girailmondogira”.

Anche sul fronte ex talent assistiamo a dei ritorni come quello di Pierdavide Carone che dopo l’infelice parentesi con il singolo dell’autunno scorso “Il Filo” che ha fatto storcere non poco il naso ai suoi affezionati fan per la scelta musicale elettronica, torna questa volta sui suoi passi con “Sole Per Sempre”.

Poi c’è anche l’ex promessa di Amici Roberta Bonanno che si è vista strappart la vittoria da Marco Carta, adesso la cantante, a distanza di cinque anni dal suo ultimo lavoro, ci riprova con il singolo “Ad un passo (Baciami)” dove cerca di svecchiarsi (visto il repertorio tradizionale) con un sound più elettronico.

Da X Factor invece il ritorno di Antonella Lo Coco dopo due anni che propone come singolo “Non ho più lacrime” scritto dalla Mannoia e già arrivato in parte alle nostre orecchie quando la cantante arrivò tra i 60 finalisti delle Nuove Proposte dell’ultimo festival di Sanremo.

Se dobbiamo parlare di “ex” beh allora non poteva mancare l’ex lolita del programma cult Non è La Rai, Roberta Ghinazzi Modigliani (ma quanti cognomi ha ??) che complice l’anniversario dei 25 anni dalla fine del programma a cui ha preso parte, propone “L’amore è uguale per tutti” sfruttando un tema mai come quest’anno così di attualità.

E se andiamo ancora un pò più indietro di qualche settimana troviamo una vera e propria meteora che si affaccia sul mercato discografico dopo più di un quarto di secolo con “Io come il Sole” magari avrà pensato chissà proviamoci a ritornare e poi “Sarà quel che Sarà” giusto per citare l’unica canzone che l’ha resa celebre in un Sanremo di lontana memoria.

Questi sono i nomi che più hanno attirato la mia attenzione, l’estate però è lunga e deve ancora ufficialmente iniziare quindi chissà chi altro ritornerà.

Quello che posso dire è che bisognerebbe che le radio tornassero a fare i disk jokey come una volta, decidendo di far passare le canzoni al di là della loro provenienza discografica o dell’interprete lasciando che sia il gradimento degli ascoltatori a decretare un successo, in questo modo sono convinto che un’artista rimasto per diverso tempo nell’ombra potrebbe ritrovare il suo posto al sole.

 

Articolo di : Marco Sobani

 


Redazione FullSong

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su ESTATE 2016: della serie a volte ritornano iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*