Brunori Sas: “A casa tutto bene”. La recensione

Se conosci “La verita’” di Brunori Sas, vedrai probabilmente la tua vita in un altro modo.

BRUNORI SASBRUNORI SAS

Il brano contenuto nel suo ultimo lavoro “A casa tutto bene” uscito il 20 gennaio scorso e’ una vera perla autorale sia come contenuto sia come espressione musicale.
Un cantautore che solo con la prima parte della strofa di apertura (te ne sei accorto si, che parti per scalare le montagne, poi ti fermi al primo ristorante,e non ci pensi piu’..) riesce a mettere in discussione l’uomo moderno e’ da considerarsi un talento puro.
con “A casa tutto bene” Brunori Sas si conferma un artista di spessore che riesce a raccontarsi, per raccontare il mondo intorno a se.
Paragonato spesso ad artisti del calibro di De Gregori e Lucio Dalla e vincitore di tanti premi importanti come il Premio Tenco, con questo ultimo lavoro egli ci racconta l’uomo non al centro dell’universo ma al centro della nostra societa’ come la conosciamo oggi dove i sogni e la voglia di riscatto devono fare i conti con la vita e le sue disillusioni.
Canzoni come “L’uomo nero”,”Sabato bestiale” o “Don abbondio”, descrivono un uomo conformato ai vizi ed alle sciatterie di una societa’ egoista e corrotta,un uomo con il telefonino sempre in mano che preferisce accodarsi alla massa anziche’ sapersi distinguere e reagire (…don abbondio nella schiena che si piega,don abbondio che alla fine ma che cazzo ce ne frega…), gli arrangiamenti sono semplici con melodie classiche ma mai noiose e fili di musiche che paiono scendere dall’alto per prepararci alla sorpresa delle parole .
I cori dei bambini nel “Costume del torero”ci riportano tutti alla nostra infanzia quando si poteva cambiare il mondo con la magia.
L’ amore e’ un colpo di pistola dice Brunori (c’e’ un inferno in ogni primavera..)quando parla di un amore finito, e poi poesia ovunque come in “ La vita liquida” o “Diego e io” dove l’artista ci meraviglia con parole musicali e rotonde.
Le canzoni parlano d’amore …che alla fine di cosa vuoi parlare, invece in “A casa tutto bene”, che regala il titolo all’album, vi e’ tutto cio’ di cui si dovrebbe parlare,davanti allo specchio,con la propria anima.
Brunori ,deliziaci ancora con le tue canzoni ,sperando che anche le radio che dicono di essere vicine alla musica italiana si accorgano di te .
Nel frattempo il tour di Brunori Sas e’ sold out ovunque,confermando un successo al di fuori dei canoni tv-social –talent show di oggi ma conquistato a suon di bellissimi album.

Carmelo Del Genio per FullSong

(Visite 1 times, 1 visits today)

Se vuoi rimanere aggiornato su Brunori Sas: “A casa tutto bene”. La recensione iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*