Axl Rose contro Activision e Guitar Hero

Il frontman dei Guns N’ Roses si scaglia contro la decisione di inserire due grandi successi del gruppo nel popolare videogioco.

Guns N' Roseshttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/gunsnrosessmall.jpg

“L’utilizzo di Sweet Child O’ Mine e Welcome to the jungle non è stato da me autorizzato”: così si scaglia in modo perentorio il 46enne cantante al commento della presenza di suddetti brani in uno dei giochi interattivi più diffusi tra i giovani al giorno d’oggi, il best-seller per consolle Guitar Hero.

In una lettera aperta ai fans, Axl esprime pacatamente il suo disappunto per tale operazione commerciale, annunciando la possibilità di risolvere l’accaduto tramite vie legali: le accuse sono indirizzate verso Activision, compagnia che produce e distribuisce il videogame.

Non mi è stato chiesto niente: continuavo a sentire indiscrezioni sull’inserimento di queste canzoni nel gioco, ma sono andato avanti in attesa che il permesso mi venisse chiesto, del resto la Activision ha negato di essere in procinto di includere suddetti brani fino a quando la versione del prodotto è uscito sul mercato”.

Rose ha, in particolare, puntualizzato di non aver nulla in contrario alla partecipazione dell’ex compagno di band, il chitarrista Slash, nel gioco, ma ha espresso il suo diniego sull’associazione del marchio Guns N’Roses e delle relative tracce a Guitar Hero: “nessuna licenza è stata concessa, questo è un colpo basso”.

Fonte: Nme


Stefania Bochicchio

Clicca su una stella per votare!

Voto medio / 5. Voti:

Se vuoi rimanere aggiornato su Axl Rose contro Activision e Guitar Hero iscriviti alla nostra newsletter settimanale