Adriano Tarullo: un nuovo piccolo racconto

Si intitola “Lei casca dalle favole” il nuovo singolo di Adriano Tarullo in rete con un video di pastelli colorati.

Adriano TarulloAdriano Tarullo

Eh si, sembrano proprio immagini di un ritratto fatto con i pastelli colorati quello che il cantautore abruzzese Adriano Tarullo pubblica in rete. Il nuovo video che accompagna l’uscita del secondo estratto da questo nuovo disco intitolato “Storie di presunta normalità” che avevamo accolto anche tra le nostre pagine (vedi Link della recensione) dal nostro redattore Luca Marsi.
Oggi una nuova voce e una nuova canzone da immortalare, forse la seconda preziosa cartolina di questo album: “Lei casca dalle favole” come a rappresentare l’anima leggera di un amore che in fondo non ci sta a vivere la dura concretezza della vita di tutti i giorni. Gioca moltissimo con le immagini di questa splendida ragazza dagli occhi davvero incantevoli, gioca con i colori accesi di una giornata “qualunque” tra le sue montagne d’Abruzzo, gioca con la leggerezza e con la felicità, gioca con questi colori sfocati di rhythm and blues dei tempi moderni… bellissimi tratti di sax che sul finire ci riportano agli andamenti di grande Jazz americano. Le liriche come sempre e come avevamo anche preannunciato, vogliono raggiungere il popolo tutto lavando via quel piglio saccente di filosofia o di ermetici riferimenti. Uno scrivere molto pop, diretto che però mai abbandona la capacità di stupire e di lasciare il segno poetico, anche solo con una frase o con un titolo. E dalle favole si casca impattando contro la dura realtà, facendolo però sempre con estrema dignità e – appunto – leggerezza: l’immagine finale di lei che si spoglia dell’incanto delle montagne e torna ragazza di tutti i giorni ed incrocia il nostro Tarullo che fa busking con la custodia della chitarra aperta a raccogliere offerte per la sua musica. Anche il cantautore e l’artista abbandonano l’olimpo della fantasia e torna alla realtà facendo anche una simpatica autoironia e nascondendo tra queste righe un’analisi profonda sulla normalità dell’essere artisti. Buon ascolto e buona visione a tutti.

Redazione FullSong

Se vuoi rimanere aggiornato su Adriano Tarullo: un nuovo piccolo racconto iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*