Adriano Tarullo, Anch'io Voglio la mia auto Blues: nuovo album

Disponibile in rete il nuovo disco di Adriano Tarullo. L’Abruzzo dietro le quinte per un viaggio tra blues d’autore e radici popolari.

Viaggio, ricerca, cultura e la storia di una terra raccontata tra le tracce che compongono la scaletta di questo nuovo lavoro di inediti che si intitola “Anch’io Voglio la mia auto Blues“,  il nuovo disco

Viaggio, ricerca, cultura e la storia di una terra raccontata tra le tracce che compongono la scaletta di questo nuovo lavoro di inediti che si intitola “Anch’io Voglio la mia auto Blues“,  il nuovo disco del cantautore abruzzese Adriano Tarullo disponibile dal 9 Agosto 2013 in rete e nei digital store.
Il blues appunto come filo conduttore che cuce assieme musica d’autore italiana e passaggi dialettali, impreziosendo il tutto anche con tracce originali di cori popolari registrate negli anni ’70 e arrangiate di suo pugno oggi a distanza di oltre 40 anni.
Ricca anche la schiera di musicisti e cultori di musica che lo hanno accompagnato, professionisti, ricercatori e semplici amici, ma allo stesso tempo tutti grandi nomi della scena musicale Abruzzese. Tra tutti spiccano i nomi dell’etnomusicologo Domenico Di Virgilio, che ha documentato e ispirato due brani del disco affrontandoli anche nel suo libro Musiche tradizionali in Abruzzo, e Michele Avoilo, compositore e ricercatore musicale nonché leader dei Discanto.
Radici poplari, un blues d’oltreoceano e quella musica d’autore italiana dei giorni di oggi. Tutto questo per raccontare l’Abruzzo da chi lo vive dietro da dietro le quinte.

di Alessio Primo

Se vuoi rimanere aggiornato su Adriano Tarullo, Anch'io Voglio la mia auto Blues: nuovo album iscriviti alla nostra newsletter settimanale