Sanremo 2017: la pagella della prima serata. Promossi e bocciati

Come ogni anno, FullSong propone una pagella delle canzoni in gara a Sanremo 2017, in ordine di uscita sul palco dell’Ariston. Tra il serio e il faceto, ecco le valutazioni dopo l’ascolto in diretta. Attendiamo i commenti dei nostri lettori per parlare delle canzoni più belle e di quelle più deludenti.

Sanremo 2017 Sanremo 2017

Giusy FerreriFa talmente male. Look decisamente sensual- dirompente che si sposa in maniera perfetta con la sua voce inconfondibile. Brano decisamente gradevole!
Ps:Takagi e Ketra si riconoscono subito! VOTO 6

Fabrizio MoroPortami via. In punta di piedi parte un pianoforte che si trasforma in sinth. Il pezzo ha un sapore un pò retrò ma è davvero fascinoso e travolgente, uno bel testo, a mio parere, insieme a quello di Fiorella Mannoia ed Ermal Meta. VOTO 7

ElodieTutta colpa mia. Brava Elodie, la voce emerge quanto basta. Il brano pseudo rockeggiante é tale da poter conquistare ascolto dopo ascolto. VOTO 7

Lodovica ComelloIl cielo non mi basta. Ottima ballata pop, una ventata di simpatia e aria fresca. VOTO 6,5

Fiorella Mannoia Che sia Benedetta. Eccoci davanti a un esempio di poesia. Ogni minimo frammento di Fiorella è particolare, canzone di gran classe e raffinatezza proprio come lei. VOTO 10

Alessio BernabeiNel mezzo di un applauso. Pezzo in odore dance e molto radiofonico, però non si capisce dove vada a parare… Un Sanremo sprecato? VOTO 4

SamuelVedrai. Sound suadente per una canzone, che definirei accattivante e dal profumo internazionale. VOTO 6,5

Al Bano- Di rose e di spine. Pezzo sanremese “antichizzato” per eccellenza. Al Bano inizia sussurrando, per poi esplodere nel ritornello con archi in primo piano e voce forse non in forma…VOTO 6

Ron L’ottava meraviglia. Ron è un cantante di gran classe. Intenso e con un pezzo sentito profondamente… VOTO 7

ClementinoRagazzi fuori. Pezzo melodico-mainstream. Lo scugnizzo piace, a me per nulla. Una canzone senza infamia e senza lode. Non lascia il segno. Altro Sanremo sprecato? VOTO 3

Ermal MetaVietato morire. Volitivo. La sua voce e la sua penna non si smentiscono, delicato come pochi.
Poche canzoni questa sera hanno fatto gridare al miracolo: Ermal Meta e Fiorella Mannoia si! VOTO 9
Le canzoni meno votate da pubblico a casa e dai giornalisti in Sala Stampa sono stati: Fa talmente male di Giusy Ferreri, Ragazzi fuori di Clementino e L’ottava meraviglia di Ron.


Alba Cosentino[ratemypost-result][ratemypost]

Se vuoi rimanere aggiornato su Sanremo 2017: la pagella della prima serata. Promossi e bocciati iscriviti alla nostra newsletter settimanale


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*