Biografia di Ennio Rega

Ennio Rega, salernitano d'origine ma trapiantato a Roma, architetto, al secolo Ennio Venturiello, pianista e cantante, musicista versatile che ama cimentarsi in progetti diversi. Lo scopre Amilcare Rambaldi del Club Tenco che lo invita al Premio Tenc

Ennio Rega al pianohttps://www.fullsong.it/uploads/model_8/News/ennio_rega.jpg

Ennio Rega, salernitano d’origine ma trapiantato a Roma, architetto, al secolo Ennio Venturiello, pianista e cantante, musicista versatile che ama cimentarsi in progetti diversi. Lo scopre Amilcare Rambaldi del Club Tenco che lo invita al Premio Tenco 1993.

Da una collaborazione con il produttore  Roberto Colombo ex PFM nasce il primo album “Due passi nell’anima del sorcio” pubblicato nel 1994 da RTI Music/Ricordi. Seguono anni di intensa attività concertistica live nei club e teatri della penisola e in Francia, proponendosi in quintetto e sempre al pianoforte. Molto attivo come compositore di colonne sonore per commedie musicali, collabora tra i tanti con il regista Rai Gianpiero Solari. Nel 2000 dirige al Teatro Antico di Taormina il Coro bulgaro “Le Mystère des Voix Bulgares” che eseguono sue composizioni. Nel 2002 riprende un’intensa attività concertistica in Italia e in Francia. Riceve il Premio Pigro 2003 tributo a Ivan Graziani. Nel 2004 esce per la Scaramuccia Music/Egea l’album Concerie, tra le featuring ospita l’attore Flavio Bucci. Vince il Premio Carosone 2004 e il Premio Lunezia 2005  per il valore Musical-Letterario. Nel 2005 è ospite in teatro al M.E.I. di Faenza. Nel 2006 pubblica l’album Scritture ad aria, contenente il Videoclip omonimo. È ospite al “Musicultura Festival 2006”.
Nel 2007 propone nuove forme di sperimentazione nella canzone d’autore, pubblicando Lo scatto tattile che vince il Premio Charlot di Paestum e riceve numerosi riconoscimenti. E’ ospite al Premio Bindi. Del 2008 l’esibizione in solo pianoforte e voce all’Auditorium della Conciliazione di Roma ospite musicale Rai Uno al Premio del cinema “Golden Graal “. E’ inoltre ospite d’onore in numerosi premi nazionali tra cui il Premio De Andrè.


Raffaele Giuseppe Lopardo[ratemypost-result][ratemypost]

Se vuoi rimanere aggiornato su Biografia di Ennio Rega iscriviti alla nostra newsletter settimanale