X Factor 2017: il primo Bootcamp e gli errori di Fedez e Manuel Agnelli

Ieri sera si sono tenuti i primi Bootcamp dell’edizione 2017 di X Factor e, ci spiace dirlo, Fedez e Manuel Agnelli hanno commesso degli errori

XF11XF11

Si va avanti con le settimane e si entra sempre più nel vivo dell’edizione 2017 di X Factor. Ieri sera si è aperta la seconda fase di selezione: i giudici si sono ritrovati presso le Gallerie d’Italia di Piazza Scala (sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano) per il J Day, ovvero la scelta dei 48 artisti (tra i 73 che avevano ricevuto 3-4 si durante le Audizioni) da portare ai Bootcamp.
Quest’ultimi, noti anche come la Sfida delle Sedie, vedono i candidati delle varie categorie esibirsi di fronte al proprio giudice, il quale ha a disposizione solo cinque posti (e non più sei come in passato) per la fase successiva degli Home Visit.
Nella puntata di ieri sono stati svelati i giudici degli under uomini e dei gruppi, che sono rispettivamente Fedez e Manuel Agnelli. Per entrambi l’impresa si è rivelata ardua, perché non sapevano davvero chi mandare via e a chi dare invece la sedia. Risultato: hanno commetto un grosso errore a testa.
Fedez ha prima dato la sedia a Francesco Bertoli (ex leader dei Jarvis che, come ben sapete, lo scorso anno avevano rinunciato a partecipare ai live) poi ha deciso di togliergliela e mandarlo a casa per favorire altri. Possibile che non si sia reso conto del potenziale discografico del ragazzo che, tra l’altro, è conosciuto e ha già un forte seguito?
Lo stesso Manuel Agnelli che alla fine, tra uno switch e l’altro, ha deciso di dare il benservito ai Belize, band varesina da tempo nota sulla scena indie e che tra l’altro pubblicherà a breve un nuovo Ep dal titolo “Replica”. Diciamo che c’erano concorrenti più sacrificabili di loro.
Se si pentiranno delle loro decisioni? È possibile, soprattutto se Francesco e i Belize avranno ugualmente il successo meritato, anche senza talent.
Intanto Fedez si porta agli Home Visit Samuel Storm, Domenico Arezzo, Lorenzo Bonamano, Kamless e Gabriele Esposito (quest’ultimo, lo ricordiamo, nella passata edizione era stato bocciato all’ultimo da Arisa).
Manuel Agnelli ha invece deciso di puntare su The Heron Temple, Sem & Stenn, Ros, Maneskin e il duo spagnolo Ana e Carolina.
Da quel che abbiamo visto i gruppi quest’anno sono una vera bomba, un po’ meno gli under uomini tra i quali non troviamo davvero qualcuno per cui strapparsi i capelli.
La prossima settimana toccherà a Mara Maionchi e a Levante: chissà che talenti selezioneranno.

Laura Frigerio

Se vuoi rimanere aggiornato su X Factor 2017: il primo Bootcamp e gli errori di Fedez e Manuel Agnelli iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*