Palinsesti Mediaset autunno 2017: la musica non manca

Sono stati presentati i palinsesti Mediaset per l’autunno 2017 e, dando un’occhiata alle proposte, pare proprio che la musica non mancherà.

MEDIASETMEDIASET

Estate, tempo di presentazione palinsesti. Dopo Rai è toccato a Mediaset presentare le sue proposte televisive per l’autunno 2017 e pare che la musica, ma anche i suoi protagonisti, non mancheranno.
Su Canale 5 a fare la parte del leone, ancora una volta, sarà la regina della televisione italiana ovvero Maria De Filippi che tornerà con “Tu si que vales” e “Amici”, in fase pomeridiana (prima del serale previsto per il 2018). Non mancheranno poi suoi programmi extra-musicali come “Uomini e donne”, “House Party” e “C’è posta per te” (nel 2018).
Dopo il successo della prima edizione, Paolo Bonolis (vero mattatore delle prossime stagioni tv targate Mediaset) riproporrà altre serate del suo “Music”.
Il conduttore sta lavorando anche a un nuovo format per il pubblico giovane di Italia 1 e, ovviamente, non vediamo l’ora di scoprirlo. Lo stesso vale per la new entry Nicola Savino che, oltre ad essere messo al timone de Le Iene, sarà protagonista di una nuova produzione.
Su Rete4 è da segnalare l’arrivo di Al Bano con “Terra Mia”, docu-fiction in cui viene raccontata la storia di un secolo d’Italia vista dalla famiglia Carrisi.
Per la vera grande sorpresa bisognerà però aspettare il 2018, quando vedremo finalmente “Adrian”, la serie d’animazione (in 13 puntate) ideata, scritta e diretta da Adriano Celentano che era stata annunciata anni fa, ma di cui si erano perse le tracce. Alla sua realizzazione hanno collaborato grandi nomi come Milo Manara per i disegni, Nicola Piovani per le musiche, Alessandro Baricco e il compianto Vincenzo Cerami per i testi. Non si sa ancora la data precisa della messa in onda, ma pare sia nel periodo tra gennaio e febbraio.

 

Laura Frigerio

Se vuoi rimanere aggiornato su Palinsesti Mediaset autunno 2017: la musica non manca iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*